Action Reaction, le foto di Alessio Bolzoni invadono Milano

Ventisei cartelloni di grande formato dislocati in tutta la città. Action Reaction è il progetto d’arte pubblica del fotografo Alessio Bolzoni che vivacizzerà le strade di Milano verso il nuovo inizio dopo il lockdown

Il progetto di arte pubblica Action Reaction del fotografo Alessio Bolzoni nasce come dedica a Milano, in questo momento storico di rinascita dopo l’emergenza . Da giovedì 11 a domenica 21 giugno, 26 cartelloni pubblicitari di grande formato saranno collocati in 16 luoghi tra i più rappresentativi della città. Formeranno un percorso diffuso e circolare lungo una mappa che va da viale Forlanini a Corso Lodi, da Piazzale Aquileia a via Carlo Farini.

Il progetto si caratterizza per 26 differenti immagini dallo stile minimal che rappresentano corpi in tensione. Action Reaction presenta scatti di identità molteplici che assumono posizioni innaturali, in un’ideale fusione con il corpo della città. Attivo nell’ambito della commerciale e di prodotto, Alessio Bolzoni ha dato avvio sin dal 2010 a un’intensa attività di ricerca tecnica e formale sul corpo.


Action Reaction di Alessio Bolzoni innesta, in una geometria fotografica espansa, atti performatici. Attraverso cui i corpi e le identità che le abitano alludono ad atti di contrasto fisico, di tensione muscolare, di cadute e rialzi” spiega la curatrice Teresa Macrì.

Dopo la riflessione sul corpo vegetale, documentata dalla serie Abuse (2016), il fotografo ha prodotto un nuovo progetto incentrato sul corpo umano: Abuse – the Uncanny (2018). Raccoglie una selezione di scatti dedicati a una vitalità sospesa, ritratta attraverso le torsioni di individui su sfondi neutri. Action Reaction nasce così all’interno di questa nuovo ambito di ricerca. L’idea di Alessio Bolzoni di utilizzare lo spazio pubblico come luogo espositivo diffuso, nasce dall’emergenza sanitaria globale di questi ultimi mesi. E dalla convinzione che lo spazio dell’arte debba convertirsi e contestualizzarsi alla realtà che la contiene.

Leggi anche:
PAC Made of Sound, arte e suono si incontrano
Isola Goes Digital, al via la nuova piattaforma per designer
Pinacoteca di Brera riapre: ingresso gratis con prenotazione obbligatoria