Vibranti dimagrimenti

Il vibro training elimina i chili di troppo e migliora il tono muscolare. In più, fa ritrovare il buon umore

La prima a innamorarsene è stata Madonna. Dopo di lei sono arrivate Demi Moore, Julia Roberts, Annie Lennox, Monica Bellucci, Claudia Schiffer. E infine, la pedana vibrante è entrata nelle palestre, nei centri benessere, negli appartamenti. La storia di questo attrezzo, però, va molto più in là nel tempo. I veri scopritori dei suoi effetti benefici furono gli astronauti russi, che allenandosi con il metodo delle vibrazioni, riuscivano a migliorare il loro stato fisico e a restare in orbita di più degli statunitensi. L'uso è stato poi esteso alla riabilitazione e alla cura di alcune patologie, come l'osteoporosi. Finché non si è visto che questo allenamento poteva dare ottimi risultati anche nel campo della bellezza e dell’estetica.

BASTANO 10 MINUTI – Le vibrazioni stimolano la contrazione muscolare a tal punto che basta salire per 10 minuti al giorno sulla pedana per combattere le problematiche relative a sedentarietà, chili di troppo, cattiva circolazione e cellulite. Sembrerà di aver fatto almeno un'ora di palestra. Il successo del vibro training sta proprio in questo: garantire risultati visibili in poco tempo. E non finisce qui. Perché le vibrazioni hanno anche la facoltà di diminuire l'ormone dello stress (cortisolo) portando buon umore e benessere.

DOVE PROVARE – Spa, centri estetici e palestre: tutti la vogliono. Ma non tutti ce l'hanno. A chi rivolgersi per sperimentare? La pedana Pro5 Power Plate si può provare, per esempio, presso Wonderful (largo Settimio Severo 3, tel. 02 48513331) oppure al Sanbabila Sportclub (corso Venezia 2/a, tel. 02 76394297). E sul sito www.powerplate.it si trovano anche altri indirizzi dove, spendendo tra 25 e 30 euro a seduta, ci si allena con le vibrazioni. Alla palestra Coral (Castelli Calepio, Bergamo, via delle  Cerese 1,  tel. 035 4425422) è arrivata invece la nuova pedana I.Tonic, realizzata da Freemotion. Al Centro Sportivo San Carlo (corso Magenta 71, tel. 02 43063403) e in diversi centri fitness ed estetici c'è la pedana Globus Physio Plate Gold: il costo di una seduta da 10 minuti è di 10/15 euro senza trainer e di 35-50 con il trainer. Mentre al Fitness Club Leonardo (via Natale Battaglia 6, tel. 02 2892869) viene adottata la pedana Nemes Health, realizzata da Boscosystem, azienda fondata da Carmelo Bosco, che è stato tra i primi a diffondere l'allenamento vibratorio in Italia. Nella maggior parte dei centri citati, la prima seduta è gratuita: così ci si può fare un'idea e valutare se vale la pena proseguire. 

ANCHE A CASA – Per chi vuole una pedana vibrante tutta sua, esistono anche le versioni home fitness. My5 è il nuovissimo modello che Power Plate ha realizzato per le mura domestiche, dalle dimensioni modeste e dall'aspetto accattivante: lo ha progettato Urs Schonhauer, designer tra l'altro della Smart. Il suo prezzo è di 5.690 euro. C'è anche la nuova nata Freemotion I.Tonic che, pensata per l'allenamento in palestra, è adatta pure per l'uso domestico: grazie alle sue linee dinamiche, si abbina a qualsiasi arredo (costa 10.680 euro). Da Globus arriva invece Physio Wave 200, con un prezzo di 1.790 euro. Mentre MH Europe distribuisce Pro Trainer by DKN Dunlop (prezzo: 1.990 euro). È da tener presente che le aziende di solito danno la possibilità di effettuare una prima lezione con un personal trainer che verrà direttamente a casa per spiegare il funzionamento del prodotto, insieme a tempi e modi degli esercizi. L'allenamento a vibrazione è da considerarsi infatti una vera e propria disciplina che, come tutte le altre, deve essere effettuata correttamente.