Spicchi di sole

Agrumi d'autunno per ritrovare le energie

Sono tondi. E hanno il colore del sole. Gli agrumi sono i frutti d'autunno per eccellenza, ideali per combattere i primi freddi grazie all'alto contenuto di vitamina C (nota per le sue funzioni antinfluenzali) e per contrastare le rughe, viste le loro proprietà antiossidanti. Senza dimenticare che sono pure poco calorici (contengono soprattutto acqua), poveri di proteine e di grassi, ma ricchi di fruttosio, calcio, potassio e fosforo. Insomma, una vera miniera per la salute dell'organismo. Ma se le virtù nutrizionali di arance, limoni, pompelmi e mandarini sono forse più note, non bisogna dimenticare quelle cosmetiche, altrettanto benefiche.

VIRTUS DI CITRUS - L'albero del limone fiorisce in continuazione. Ecco perché i suoi frutti si possono raccogliere più volte durante l'anno, avendo così a disposizione un prodotto sempre fresco. Da spremere per poi bere, ma anche per passare sulla pelle del viso, al fine di ammorbidirla e tonificarla, oppure sulle mani screpolate e rovinate. Tra l'altro, se il succo è ottimo per indurire le unghie, la polpa è utilizzata in maschere e creme per schiarire e lenire l'epidermide. Comunque, il solare figlio della famiglia dei citrus non è solo. Con lui ci sono gli altri fratelli agrumati, tipici del Mediterraneo, belli e generosi. Ecco allora l'arancia, buona da mangiare (inoltre contiene pectina, fibra solubile che riduce il colesterolo) nonché da usare come maschera per prevenire le rughe (l'olio essenziale di arancio, invece, è ottimo per profumare l'ambiente). Ed ecco anche il mandarino e il suo effetto tonificante sulla circolazione, e, infine, il pompelmo, i cui semi contengono sostanze notevolmente curative. Vantano infatti principi antiossidanti e sono di aiuto per la pelle sensibile. Non trascurando le essenze, per rivitalizzare corpo e mente, le creme, le emulsioni idratanti per il corpo nonché i prodotti per i capelli, ideali per renderli luminosi, setosi e brillanti.

DALLA TESTA AI PIEDI - E a proposito di capelli, bisogna ricordare che il limone diluito nell'acqua ristabilisce l'equilibrio acido del cuoio capelluto. Poi, se si volesse passare a dei trattamenti più specifici basterebbe provare quelli agli agrumi proposti dallo staff del Salone Luciano Colombo di corso Magenta (tel. 02 4818591), con tanto di massaggio alla testa. Risultato? Una chioma più morbida ed elastica e una cute rigenerata, grazie all'azione astringente delle scorze di limone e arancia contenute nei cosmetici utilizzati. E per un bagno agrumato? È sufficiente versare nella vasca qualche goccia del Bagno rinfrescante al limone Weleda per lasciarsi avvolgere da un freschissimo abbraccio. Magari facendolo seguire da un Olio trattante al limone, sempre firmato dalla casa svizzera, impreziosito da olio di mandorle dolci.

GIORNI AGLI AGRUMI - È un piccolo eden. Al profumo di arance e limoni. Il parco del Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento (piazza Tasso 34, tel. 081 8071044) è un'oasi rigogliosa di agrumi, oltre che di ulivi. Un giardino, in cui nascono e crescono i tondi frutti per poi finire nel piatto, nel bicchiere e nei massaggi. Proprio così. Perché lo chef Vincenzo Galano crea pietanzine delicate come lo sformato di linguine con arance, pesce spada e purea di patate, i filetti di triglia con indivia, pomodori secchi e salsa agli agrumi e la mousse al limone con crema di lampone a arancia amara; i barman shakerano il Pink Idea (con vodka, guarana, pompelmo rosa, succo di limone e arancia) e il Punta Campanella (analcolico a base di pompelmo, limone e arancia rigorosamente del parco dell'albergo); e le terapiste del Centro Olistico La Serra (ovviamente immerso nell'agrumeto) propongono due trattamenti speciali: la "Delizia al limone" (200 euro), che, mutua il nome dal tipico dolce locale, e il "Giardino degli aranci" (230 euro), rilassante e aromatico. Ideali per una remise en forme invernale, anche approfittando dei pacchetti proposti per Natale e Capodanno (a partire da 980 euro per due persone).