Sirene di città

A L'Agata di Sirmione, trattamenti superidranti ed emollienti per ridare acqua, vitalità ed elasticità alla pelle stressata da sole, vento e salsedine

Le vacanze sono finite. Ed è tempo di pensare alla bellezza post-vacanze, per affrontare con serenità il rientro al lavoro. Ecco allora alcuni consigli giunti dritti dritti dall'istituto di bellezza L'Agata di Sirmione.

LA METAMORFOSI EPIDERMICA - Si tratta di un rituale rivitalizzante, particolarmente adatto per le pelli squamate, capace di donare luminosità al derma "sporcato" dagli agenti atmosferici. In primis per il viso: un panno caldo intriso di lavanda, che regala una pulizia profonda. Poi l'applicazione di garze imbibite di infuso di vino rosso e radice di zenzero, l'uno ricco di polifenoli, dalle note proprietà antiossidanti, l'altro un rubefacente che stimola la circolazione e accende la pelle. Segue uno scrub a base di papaya, baobab, zucca e pomodoro, un composto ultravitaminico dal colore giallo intenso con sfumature di zafferano. Il baobab, ad esempio, è ricco di mucillagine, sostanza che contiene flavonoidi. L'estratto ha inoltre un'azione tonica sul tessuto e favorisce l'idratazione dell'epidermide. E dopo viene il bello: il pétrissage, ovvero un massaggio in profondità con la punta della dita. Veri e propri pizzicotti per favorire il rinnovamento cutaneo e prevenire la formazione di rughe. E per una pelle ad effetto satin? L'olio di argan, un Marocco igp, la cui pianta nasce nelle zone aride sud-orientali. Viene applicato puro (il colore è quello del sole e il profumo è di seme schiacciato) o aromatizzato al geranio, al gelsomino, al legno di sandalo e allo ylang-ylang.

IL MOMENTO DEL PUDDING -  Un trattamento che più emolliente ed elasticizzante non si può? Il "pudding", un composto a base di burro di karité (balsamo famoso per le sue virtù idratanti e nutrienti), estratto di mandorle dolci e oli essenziali di mandarino. Si inizia con la spazzolatura del corpo a secco, una terapia rigenerante, stimolante della circolazione sanguigna e riequilibrante del sistema nervoso. Si usa una spazzola da bucato, ma fabbricata con radice di agave messicana. Il massaggio prende il via dalla punta dei piedi verso l'alto della gamba, dal tronco verso il secondo chakra, punto posto nella zona peri-ombelicale, area in cui le donne sono particolarmente sensibili e dove tendono a somatizzare lo stress. Solo per le braccia il movimento è verso l'esterno, per scaricare le tensioni e buttar via le energie negative. Dopo si spalma la crema, il "budino al latte" dal color bianco panna. Quindi il corpo è avvolto in un foglio di cartene (poliuretano particolarmente adatto per questi bendaggi) e rimane a riposo per 30 o 40 minuti. Le gambe sono sollevate e il capo è rivolto verso il basso. Questo permette di riattivare la circolazione e migliorare l'ossigenazione dei tessuti. Una doccia per togliere i residui e, voilà, la pelle è morbidissima.

FATTI IN CASA - L'istituto di bellezza L'Agata utilizza preparati naturali, freschi e di stagione, rigorosamente "home made". Qualche esempio? Il già citato pudding, il peeling alla crusca con olio essenziale di arancio, pompelmo e limone, la maschera al miele, yogurt, mandorle e nocciole e il mélange secco composto da latte, farina di grano, cannella e zenzero. Ma, come afferma Francesca, la titolare del salone, nonché direttrice per la Lombardia dell'Unep (Unione Nazionale Estetisti Professionisti): "Sulla pelle è meglio usare ciò che la natura offre in quel momento". Per le clienti, in omaggio, la speciale spazzola per massaggiare il corpo.

PREZZI E ORARI - Trattamenti per il corpo a partire da 30 euro per 30 minuti e da 50 euro per 60 minuti. Trattamenti post-vacanze per mani, piedi, occhi, ciglia e viso da 30 euro per 30 minuti. L'istituto è aperto dal martedì al sabato, dalle 9 alle 20, previo appuntamento.