Madonna che fisico!

Un corpo da star con la trainer delle star

In California è la guru del fitness. Colei che si occupa della forma fisica delle star. Basti dire che è la personal trainer di Madonna e di Gwyneth Paltrow. Stiamo parlando di Tracy Anderson, una trentina d'anni, americana e il segreto per un corpo perfetto. E noi ve lo sveliamo.

IL METODO - Niente barrette energizzanti o beveroni dimagranti. E soprattutto, nessuna formula magica. Per ottenere un fisico snello e tonico servono anzitutto forza di volontà e costanza; una dieta equilibrata; e la giusta ginnastica. Ovvero, un buon lavoro di stretching, allenamento aerobico ed esercizi di resistenza che facciano lavorare tutti i muscoli, tessuti che li circondano compresi. Perché, sono proprio loro che, se ben sviluppati, vanno a creare una struttura solida ed energica. Inoltre, la parola d'ordine è variare, non solo esercizi, ma anche l'angolatura di sollecitazione del muscolo. Per questo al bella Tracy ha messo a punto una macchina come la Hybrid Body Reformer, una sorta di pilates machine (per capirci) più evoluta, in grado di coinvolgere ogni zona del corpo, agendo direttamente sui muscoli. Certo, questo attrezzo costa parecchio, ma anche un buon allenamento fai da te può fare miracoli.

STEP BY STEP - Ecco allora qualche suggerimento per un corpo longilineo e scattante. Prendendo spunto dalla scheda seguita da Madonna. Cosa serve? Un po' di spazio. E magari un'amica o un amico con cui condividere il programma. Si parte: iPod alle orecchie, corsa a ritmo costante, saltelli e scatti brevi e velocissimi. Questo per mezz'ora. Poi, si ricomincia da capo. Secondo step: pesi da un chilo e mezzo in entrambe le mani e si alzano e abbassano le braccia (tese) per almeno 100 volte. Terzo step: sempre con un peso da un chilo e mezzo, si alza un braccio fin sopra la testa, si piega il gomito, si stende il braccio facendo resistenza e si ripete dall'altra parte (100 volte al massimo). Quarto step: in piedi, si allargano un poco le gambe (punte dei piedi verso l'esterno), si piegano le ginocchia e ci si abbassa lentamente (per una settantina di volte). Quinto step: ci si stende a terra con gambe dritte e braccia tese e ci si solleva sentendo "tirare" gli addominali (si torna nella posizione iniziale senza toccare terra). Sesto step: ci si sdraia e si sollevano le gambe a 90 gradi, le si abbassano lentamente e le si riportano in alto (per 60 volte). Faticoso? Un po'. Ma si sa che "per belli apparire bisogna soffrire".

AT HOME - I dvd del metodo Anderson sono in vendita on line sul sito ufficiale.

Correlati:

www.tracyandersonmethod.com