Mental Trainer

L'allena-mente

Nasce il brain trainer, per tener tonici riflessi e memoria

Il cervello è un muscolo. E come tale va allenato, tonificato e stimolato. Ecco allora nascere una nuova figura professionale: il mental trainer, ovvero colui che, al pari di un coach, tiene in forma le diverse aree cerebrali. Potenziando memoria (verbale e visiva), concentrazione, attenzione, ragionamento e velocità di riflessi. Come? Attraverso quiz, disegni ed esercizi cognitivi studiati ad hoc.

"È dal 2004 che stiamo lavorando a questo programma", dichiara il dottor Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente di Assomensana, l'associazione di neuropsicologi coinvolta in prima linea nel progetto. "E negli anni abbiamo messo a punto un protocollo specifico, sottoposto più e più volte a verifica". Insomma, un metodo preciso e puntuale, dove tutto è sperimentato, provato e confermato. Tant'è che all'inizio e alla fine di ogni corso viene sempre fatto un test individuale, in modo tale da evidenziare quale singola abilità si è meglio sviluppata e quale, invece, avrebbe bisogno di essere ancora un po' rinforzata.

E dove è possibile sperimentare questa ginnastica antiaging per la mente? Un po' ovunque in Lombardia. Basta telefonare agli uffici monzesi di Assomensana per scoprire la palestra, la scuola, il centro sociale o culturale più vicino a casa propria. Ogni lezione dura un'ora e mezza (una volta alla settimana), viene svolta in gruppi da 15 persone al massimo e ha un costo di 10 Euro.

Ma non finisce qui. A settembre torna infatti la "Settimana di Prevenzione dell'Invecchiamento Mentale", con check-up gratuiti in tutta Italia. Segnatelo in agenda, per non dimenticarlo!

Correlati:

www.assomensana.it