Weekend natalizio in Svizzera

Berna si riscopre capitale in queste festività natalizie, per un fine settimana tra arte, cultura, shopping e divertimento

Il fiume Aere, dove i bernesi si tuffano persino d'inverno, agguanta Berna e le luci natalizie le danno un'aria particolare: fondata nel 1191 dal duca Bertoldo V di Zahningen, soltanto nel 1848 la graziosa cittadina diventa capitale federale. Il nostro giro inizia nella città vecchia, una piccola penisola che dal 1983 è patrimonio prezioso dell'Unesco. Guardandosi attorno da una parte domina il Palazzo Federale, sede del Parlamento Svizzero, dall'altra risponde Bundes Platz con il suo mercatino di frutta e fiori. Passeggiando sotto i portici di Kramgasse l'occhio cade sulla Torre dell'Orologio, simbolo della comunità, mentre più avanti si intravede Münster, la chiesa Protestante che contrassegna l'insegna religiosa.

ARTE E STORIA - Da non perdere è il Museo Civico di Storia, con una mostra permanente dedicata ad Albert Einstein. Un viaggio culturale davvero emozionante, da completare con due volumi pubblicati esclusivamente per il museo: Bern Pioneering Spirit e Albert Einstein. The Persistent Illusion of Transience. A pochi chilometri dal centro storico, è raggiungibile in autobus il Centro Paul Klee (ingresso da Euro 8,40 a Euro 12), realizzato dal nostro Renzo Piano. Inaugurato nel 2005 si sviluppa su 2 livelli, con un percorso guidato nell'arte del pittore svizzero, arricchito da due mostre temporanee interessanti: "Ad Parnassum" e "Paul Klee – Überall Theater" fino al 6 gennaio 2008. Infine, fate una puntata al nuovo stadio di calcio, location dei prossimi Europei di Calcio, in programma dal 6 al 29 giugno 2008.

SHOPPING NATALIZIO -  Per i vostri acquisti di Natale percorrete pure l'asse Marktgasse, Kramgasse e Gerechtigkeitsgasse e il mercatino natalizio di Weisenhausplatz, aperto fino al 24 dicembre, dove potete sostare allo stand che prepara caramelle toffee al mou. La Svizzera è anche cioccolato e quello artigianale si trova nelle vetrine della cioccolateria Tschirren in Kramgasse n.73, (www.swiss-chocolate.ch).

RISTORANTI E NIGHTLIFE – Pancetta e patate sono gli ingredienti maggiormente utilizzati nella cucina locale, da gustare nelle cantine bernesi. Si consiglia il ristorante Klötzlikeller per la fonduta di formaggi Vacherin e Greyeize da abbinare ad una birra locale Bäre Gold o ad un calice di Schafiser Ville de Berne (cena completa 30 Euro bevande escluse). Se avete voglia di un drink, recatevi a Kornhausplatz  da Du Théâtre Loung Club, Adriano's o LeichtSinn. Scatenatevi in pista al Bierhübeli in Neubrückstrasse (a nord della città), al Propeller in Aabergergasse o al Liquid Club in Genfergasse, discoteca che ospita spesso dj di fama internazionale (www.bernbynight.ch).

COME ARRIVARE E DOVE ALLOGGIARE – Berna è raggiungibile da Milano in poco più di tre ore di treno. Lo Swiss Pass è la soluzione conveniente per girare la Svizzera in piena libertà (157 Euro per un Flexi Swiss Pass di tre giorni in 2a classe). Per quanto riguarda gli alloggi economici, sono localizzati a pochi passi dalla stazione in Zeughausegasse. Un esempio è l'Hotel Metropole (www.hotelmetropole.ch) con prezzi accessibili: singola 120 Franchi svizzeri e doppia 160 Franchi svizzeri (colazione inclusa).

CURIOSITA' – Tra i brand storici del gusto bernese ci sono Ovomaltina e il mitico Toblerone. Inoltre, la fioraia in Bundes Platz è la sorella dell'attrice svizzera Ursula Andress, storica Bond girl del film Agente 007 licenza di uccidere.

Correlati:

www.svizzera.it
www.berninfo.com