Viaggio in Turchia

Con Viaggigiovani, alla scoperta del Paese da Istanbul a Kas

La Turchia è arte, storia, vita. Parola di Viaggigiovani, tour operator formato da una squadra di giovani appassionati di viaggi, giovani eppur esperti, affidabili e già competenti. La loro proposta? Un tour di 15 giorni in piccoli gruppi alla scoperta del Paese partendo da Istanbul, antica capitale dell’Impero Ottomano e Capitale europea della Cultura nel 2010. Sospesa tra Oriente e Occidente, la città sul Bosforo è in pieno fermento e rinnovamento. Vivace e cosmopolita, vive tra hotel di design di fresca apertura, ristoranti quotati, boutique alla moda e vie eleganti. Non solo.Grazie al recupero dei quartieri storici di Tarlatasi e Kumkapi, sono state progettate strade, ferrovie e metropolitane, il terzo ponte sul Bosforo e il primo tunnel sottomarino.Oltre a mille fra palazzi e monumenti. E dopo Istanbul? Si parte per la Cappadocia, una delle regioni più magiche al mondo, disseminata dei camini di fate, di cunicoli, chiese e città sotterranee. Senza dimenticare Efeso, il sito storico meglio conservato di tutto il Mediterraneo, tappa del tour prima di godersi sole ed mare, tra baie incontaminate d spiagge di ciottoli. Si parte dal 14 giugno fino a settembre, per viaggi di 15 giorni, in gruppi da 10 ad un massimo di 18 persone. Tanti i vantaggi di viaggiare in piccoli gruppi, a cominciare dal fatto che si parte tutto l’anno, in coppia, da soli o con amici e che non ci sono limiti d’età per i partecipanti.

PER LE STRADE DI ISTANBUL - Nella città vecchia rivive Costantinopoli, capitale di gloriosi Imperi, di quello bizantino prima e di quello ottomano poi, con i suoi quartieri storici dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Imperdibile la famosa Moschea Blu, che prende nome dalle maioliche di color turchese, il palazzo Topkapi, regno dei sultani da dove governavano l’impero. Si scopre così che Istanbul ha due facce e due velocità, un piede in Europa e l’altro in Asia. È pervasa di antico fascino, ma al contempo è spinta dalla forza della modernità. E se è vero che l’antica Bisanzio affascina sempre per la Moschea Blu, Sulthanamet, e il Gran Bazar, il più grande mercato coperto del mondo, l’attenzione si è spostata sui quartieri più recenti, Taksim, Istklal Caddesi e le stradineche si aprono intorno, la parte più nuova e trafficata della capitale turca, brulicante di negozi, ristoranti e gioventù senza velo. Per lo shopping bisogna spostarsi verso Beyoglu e le sue stradine colme d’atmosfera e gironzolare per le strade di Nisantasi, un quartiere residenziale colmo di ristoranti e caffè eleganti, di gallerie d’arte, di firme prestigiose e stilisti locali.

DA ANKARA IN CAPPADOCIA - Dopo una crociera sul Bosforo si raggiunge la capitale Ankara, a 455 km di distanza. Il Castello di Ankara, il Museo Ittita e il Mausoleo di Atatürk sono i luoghi di maggior interesse. Il Museo degli ittiti, in particolare, permette di apprezzare l’importanza delle civiltà millenaria anatoliche che anticamente abitarono questa penisola. A 280 chilometri, nel cuore del Paese, si apre la Cappadocia, con il suo scenografico paesaggio disegnato da canyon, torri, castelli e rupi dalla forma stravagante. Antico rifugio dei cristiani ed eremiti, che vi costruirono le loro chiese sotterranee, custodisce anche ciò che resta delle città sotterranee scavate nelle viscere della terra da civiltà ben più antiche. Ha un fascino ipnotico Devrent, la Valle dell’Immaginazione, dove la pietra corrosa dal vento ha plasmato formazioni coniche, i famosi Camini di Fata. La valle di Soganli incanta invece per le innumerevoli chiese affrescate, le case rupestri e le tombe. Altre tappe sono Konya, capitale dei turchi selgiuchidi, famosa per il mausoleo di Mevlana ricoperto da mattonelle verdi, e Pamukkale, il Castello di Cottone, un luogo magico, l’unico al mondo costituito da piscine calcaree terrazzate di un bianco accecante, formatesi dalle acque termali, note fin dai tempi dei greci per le loro proprietà terapeutiche.

DA KUSADASI A FETHIYE - Proseguendo si raggiunge Efeso, la meglio conservata e più incantevole città classica di tutto il Mediterraneo, con il Tempio di Diana, una delle sette meraviglie del mondo già ai tempi dei romani. Tra le attrazioni, l'imponente Ginnasio del Porto, la maestosa Via Arcadica, lastricata di marmo, il maestoso Tempio di Adriano, una serie di fontane, piscine, e biblioteche. Dopo una gita in barca a Dalyan,si arriva a Fethiye, punto di partenza per le escursioni sulle isole vicine a bordo di barche tradizionali. In caicco si raggiungono 12 isole, si visita il canyon Saklikent, e poi la baia Kalamaki, per rilassarsi un’intera giornata al mare. Altra tappa è Kas, cittadina ancora autentica con le sue case basse, le stradine tortuose e i pescherecci nel porto. Proprio di fronte, l’isola di Kekova, leggendaria per la sua natura protetta e le acque trasparenti che lasciano intravedere rovine sommerse, si visita con una gita in barca, che tocca anche Simena e Kaleköy. Pronti a partire?

  • DA SAPERE 

  • DOCUMENTI 
  • Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio.  

  • LINGUA 
  • La lingua ufficiale è il turco. 

  • FUSO ORARIO 
  • + 1 ora rispetto all’Italia.

  • CON CHI ANDARE
  • Viaggigiovani propone da giugno a settembre viaggi di 15 giorni, per gruppi da 10 ad un massimo di 18 partecipanti, a partire da 1.330 Euro a persona.