The Bronx

Spazi da record nel distretto più verde e italiano di New York

Lo Yankee Stadium, il più grande zoo urbano del globo, la culla della cultura hip hop. Benvenuti nel Bronx, il distretto più settentrionale di New York City, l'unica sezione cittadina sulla terraferma e con la quantità di spazi verde maggiore di qualsiasi altra area urbana degli States. E non finisce qui.

PROGETTI DA RECORD - Kingsbridge National Ice Center, questo il nome del più grande centro per il pattinaggio sul ghiaccio al chiuso del mondo. Uno spazio di quasi 70.000 metri quadri che sarà pronto nel 2018 con nove piste aperte tutto l'anno, tra cui una per partite di hockey e spettacoli di pattinaggio, con ben 5.000 posti a sedere. Non solo sport: sempre nel Bronx, ha inaugurato a maggio 2013 il Native Plant Garden, oltre 14.000 metri quadrati di giardino al centro del New York Botanical Garden. Un mosaico suggestivo di oltre centomila piante e fiori nativi, con diversi microclimi e una struttura sostenibile e innovativa, pensata per mostrare i cambiamenti della flora locale nel corso delle stagioni e per dimostrare come possa essere d'ispirazione per i giardini più fantasiosi e affascinanti.

LA VERA LITTLE ITALY - A sorpresa, la più autentica Little Italy di New York City si trova in Arthur Avenue, nel quartiere di Belmont nel Bronx. Qui si possono comprare prodotti gastronomici del Bel Paese e gustare la migliore cucina italo-americana di NYC. Nostalgia dei manicaretti di mammà? Una delle mete più apprezzate è l'Arthur Avenue Retail Market, un mercato al coperto dove acquistare pasta, affettati, pane, fiori o sedersi a un bar per bere 'na tazzulella 'e café rigorosamente espresso. Merita un giro anche la Wave Hill House, all'interno del giardino e centro culturale Wave Hill affacciato sull'Hudson River, riaperta a luglio 2013 dopo i lavori di rinnovo che hanno riportato questa dimora storica ai suoi antichi splendori. Insomma, nel Bronx ci si sente a casa, ma dall'altra parte del mondo.


Di:
Mariarosaria Bruno
Andrea Dispenza