Staten Island

Dalla ruota panoramica più alta del mondo ai giardini dei marinai. Welcome to Staten Island

Ricco di spiagge e campi da golf, Staten Island è il distretto meno conosciuto tra i cinque di New York City. Ospita lo stadio degli Staten Island Yankees e si raggiunge con lo Staten Island Ferry, da cui ammirare una delle più belle viste su Lower Manhattan. Il traghetto arriva nel quartiere di St.George, dove perdersi tra le numerose gallerie d'arte, prendere un caffè nei numerosi bar e assistere a uno spettacolo al prestigioso St. George Theatre.

COMING SOON- Il distretto è in continua evoluzione ed entro il 2016 aumenteranno le attrazioni per gli abitanti e per i visitatori. Tra i progetti in cantiere a Staten Island, il più imponente è l'Empire Outlets nell'area di St.George: un centro commerciale di oltre 32.500 metri quadri con cento negozi, più di mille posti auto e un hotel di oltre 11.000 metri quadri con 200 camere. Ma non finisce qui, perché per i numerosi turisti è prevista anche la costruzione della New York Wheel, sempre nel quartiere di St. George, ovvero la ruota panoramica più alta del mondo: 190 metri di emozioni per poter poi ammirare una vista a dir poco spettacolare.

DAI MARINAI A LADY GAGA- Lo Staten Island Museum ha inaugurato l'espansione del sito storico dove oggi sorge lo Snug Harbor Cultural Center. Questa struttura, costruita nel 1800, nasce come casa di riposo per marinai in pensione ed è stata successivamente riconvertita in un centro culturale circondato da giardini. Al suo interno, oltre allo Staten Island Museum, si trova anche l'imponente giardino botanico e la Newhouse Center for Contemporary Art: un luogo d'espressione molto vivo per artisti locali e internazionali. Spazio anche per i più piccoli con lo Staten Island Children's Museum. Ma è lo Snug Harbor's Music Hall, tra le più antiche sale da concerto di New York, una della maggiori attrazioni dell'intero distretto, centro musical-culturale stimato anche dalle superstar internazionali. Un esempio? Qui Lady Gaga ha girato il suo video Marry the Night nel 2011. E scusate se è poco!


Di:
Mariarosaria Bruno
Andrea Dispenza