Songkran Festival

In Thailandia il Capodanno si celebra con tonnellate d’acqua per allontanare la mala sorte

“Lavare via” la cattiva sorte. È questo lo scopo del Songkran Festival, l’evento con cui ogni anno in Thailandia, dal 13 al 15 aprile, si celebra il Capodanno e si saluta l’arrivo di una nuova era con i migliori auspici. Conosciuto anche come Water Festival per la preziosa funzione purificatrice che viene attribuita all’acqua, inizialmente l’evento segnava il passaggio del Sole in un nuovo segno dello zodiaco e solo in un secondo tempo l’ingresso nel nuovo anno per la comunità thailandese.

Oltre ad avere una profonda valenza religiosa, il Songkran Festival rappresenta anche un momento emozionante di riunificazione familiare: in ogni famiglia vengono onorati i membri più anziani e nel palmo delle loro mani viene versata acqua profumata. Intanto si susseguono processioni ai templi per manifestare la propria devozione ai monaci con offerte, come riso, frutta e dolci e vengono lavate le immagini del Buddha. I festeggiamenti raggiungono il culmine quando per le strade cittadine ci si abbandona all’euforia spruzzandosi acqua in segno di rinnovamento e pulizia. Molto sentito in tutta la Thailandia, il Songkran si celebra con spettacolari manifestazioni anche a Bangkok, Ayutthaya (antica capitale del Siam), Pattaya, Chiang Mai, Sukhothai e Phuket.