Salisburghese d'inverno

Piste da sci, mountain bike e relax per tutta la famiglia, tra spa e agriturismi

Piste da sci perfettamente preparate, pittoreschi rifugi sciistici, moderni centri termali e naturalmente Salisburgo, patrimonio culturale mondiale.

Sono solo alcune delle ricchezze delle 13 regioni turistiche del Salisburghese, paradiso austriaco nel cuore delle Alpi in cui la natura, per la maggior parte montuosa, è davvero spettacolare.

Più di 200 chilometri di piste da sci attorno alla Valle di Gestein

Più di 200 chilometri di piste da sci attorno alla Valle di Gestein

PISTE DA SCI, GHIACCIAI E ACQUE TERMALI

Da anni il Salisburghese è tra le più rinomate destinazioni al mondo per gli sport invernali. Qualche numero? Ci sono oltre 2.000 chilometri di piste da sci e più di 560 modernissimi impianti di risalita.

A Wagrain, ad esempio, è stata appena inaugurata una spettacolare funivia che sorvola la valle, a Bad Hofgastein, invece, ci si può divertire su piste da sci lunghe otto chilometri con un dislivello di 1.440 metri. E se per una volta la neve si facesse desiderare, possono essere innevati artificialmente circa 1.600 chilometri di tracciati, così da ricoprire la maggior parte delle piste.

Non solo: grazie al consorzio di 22 zone sciistiche salisburghesi e di vicini comprensori, con la Salzburg Super Ski Card è nato il “più grande circo bianco del mondo” con più di 2.500 chilometri di piste per tutti i livelli di difficoltà.

Dopo una ciaspolata o una giornata sugli sci, l’ideale è concedersi momenti di relax in uno dei numerosi centri termali della regione alpina della salute. Due modernissime oasi wellness, le Alpentherme e le Felsentherme, si trovano nella valle di Gastein, mentre a Kaprun è aperta la TauernSPA.

In questa stazione di sport invernali, grazie al ghiacciaio sul Kitzsteinhorn già in autunno è possibile abbinare sci e terme nella stessa vacanza.

Le piste del Kitzsteinhorn

Le piste del Kitzsteinhorn

SPORT AD ALTA QUOTA, RELAX IN AGRITURISMO, eccellente gastronomia

Saalbach Hinterglemm è la meta perfetta per avventurosi e festaioli. Al mattino, tra le piste da sci, dalle più facili alle discese da carving, la sera invece con il leggendario Rave on Snow a ritmo di musica elettronica.

L'inverno salisburghese, però, è una coccola continua soprattutto se si sceglie di alloggiare in una delle tante fattorie della zona. Le famiglie contadine viziano i loro ospiti con specialità gastronomiche homemade, mentre i bambini possono divertirsi con gli animali e fare continuamente nuove scoperte.

E a proposito di specialità gastronomiche, anche d’inverno merita un viaggio la Via Culinaria, percorso del gusto attraverso il Salisburghese con oltre duecento indirizzi culinari e sette itinerari gastronomici. Proprio qui è sempre più in aumento il numero degli chef premiati con cappelli da cuoco dalla guida Gault Millau e molti di loro propongono agli ospiti workshop e corsi di cucina.

Salisburghese, Via Culinaria, Rist Mesnerhaus

Salisburghese, un viaggio gustoso per la Via Culinaria, Rist Mesnerhaus

VACANZA ROMANTICA NEL SALISBURGHESE

Il Salisburghese è la meta ideale anche per gli innamorati. Nel periodo dell’Avvento, sono centinaia i mercatini di Natale, da quelli sul lago Wolfgangsee alla valle Grossarltal.

Gli innamorati poi non possono perdersi una gita in slitta a cavalli o un’escursione con le ciaspole. Merita sempre una visita anche Salisburgo: dal 1996, la città di Mozart appartiene al patrimonio culturale mondiale UNESCO.

Romanticismo e un pizzico di misticismo anche nelle usanze della stagione invernale nel Salisburghese. Durante l'Avvento, gruppi di cantori e suonatori, gli Anglöckler, si esibiscono di casa in casa.

A Oberndorf, dove fu eseguito per la prima volta il canto natalizio Stille Nacht, Astro del Ciel, è aperta la Posta di Gesù Bambino e il profumo di erbe nelle “Rauhnächte” (notti del fumo) risveglia il ricordo delle giornate estive ormai lontane.

Stille Nacht: Salisburghese, la magia romantica del Natale

Stille Nacht: Salisburghese, la magia romantica del Natale