Queens

Arte contemporanea e melting pot culturali: Queens-situation

Eccoci nel Queens. Un tempo area industriale, oggi è ricco di ex fabbriche trasformate in musei o in gallerie. Un distretto molto conosciuto, proprio quello in cui Eddie Murphy, nel celebrefilm Il principe cerca moglie, trovava la sua sposa.

MELTING POT - Il Queens è il distretto newyorkese più ricco di culture e di etnie, dove gustare le migliori specialità gastronomiche provenienti da tutto il mondo: cucina indiana e dall'Estremo Oriente a Jackson Heights e Flushing, piatti dalla Grecia e dal Brasile ad Astoria, tipicità messicane a Corona e pietanze irlandesi e tailandesi a Woodside. A Long Island City, il quartiere affacciato sull'East River e collegato a Manhattan dal Queensboro Bridge, si può visitare il nuovo mercato LIC Flea & Food per acquistare cibi genuini e scoprire nuovi talenti dell'arte, godendo di una splendida vista sullo skyline di Midtown Manhattan. Magari con una birretta in mano, comprata al Rockaway Brewing Company, un piccolo birrificio artigianale che sorge proprio lì vicino.

ARTE NO LIMITS
- The Museum of the Moving Image, situato ad Astoria, è stato riaperto nel 2011 in un edificio completamente rinnovato, dalle luci e dalle architetture hi-tech, quasi spaziali. Dedicato alla storia, alla cultura e alla tecnologia di film, televisione e immagini in movimento e al loro impatto artistico-sociale, comprende anche un bar, un negozio, un'area proiezioni dedicata a rassegne cinematografiche e un grande giardino esterno. Ancora, il Queens Museum, una delle più interessanti istituzioni culturali di New York City, e il MoMA PS1, tra le più grandi e antiche realtà no-profit di arte contemporanea negli States, spesso frequentata da star della musica internazionale che bazzicano la zona grazie alla vicinanza di importanti studi di registrazione (noi, qui, ci siamo imbattuti in Bjork!).

E per gli appassionati del genere, c'è The Resorts World Casino, ovvero il primo casinò di New York City. La struttura ospita 5.000 postazioni gambling, tavoli elettronici con giochi internazionali, ristoranti e presto anche un'ampia terrazza esterna. Insomma, vale la pena soffermarsi nel Queens non solo quando si arriva e quando si parte, visto che si trovano proprio in questo distretto gli aeroporti JFK e La Guardia. Scoprirete una realtà interessante, variegata ed eclettica, a due passi da Manhattan.


Di:
Mariarosaria Bruno
Andrea Dispenza