Weekend a Napoli

Quant'è bella Napoli!

Fine settimana nella città partenopea tra arte, mare e vita notturna

L'irresistibile fascino della città partenopea. Da scoprire durante un fine settimana da spendere tra musei, shopping, mare e il gusto di una buona pizza. Quella che si gusta solo a Napoli. La migliore.

CAFFÈ E SFOGLIATELLA - Tappa d'obbligo dopo il risveglio è il Caffè Gambrinus (via Chiaia), un vero e proprio salotto affacciato su Palazzo Reale e il Gran Teatro San Carlo, per un indimenticabile espresso – rigorosamente corto, cremoso e servito in tazzina bollente – accompagnato da un'ottima sfogliatella. Il miglior excursus fotografico sulla città dai primi del Novecento lo conserva l'Archivio Fotografico (in piazza Carolina 10), da vedere prima di visitare il Museo Archeologico Nazionale (piazza Museo 19). D'obbligo anche una sosta alla settecentesca Cappella Sansevero, per ammirare la nuova illuminazione sul Cristo Velato del Sammartino, opera di Franco Ferrari.

TRA MARE E SHOPPING
- Dopo pranzo, se il caldo in città è ancora insostenibile, meglio trascorrere al mare le ore più torride. L’indirizzo da tenere a mente è il Nabilah Beach Club (via Spiaggia Romana 15, Bacoli): è estremamente piacevole per la musica di sottofondo e le atmosfere sofisticate. Il tardo pomeriggio è il momento perfetto per dedicarsi allo shopping: qualche souvenir, un giro in via Filangeri e via dei Mille. Impedibile un salto da Tullierie, tra modernariato, design e arte, che ospita mostre e wokshop con gli artisti.


BUON APPETITO
- Prima di cena, aperitivo al Museo Madre (via Settembrini 79) per ammirarne la raccolta di opere contemporanee. La Casa della Pizza (via Sant’Anna di Palazzo I/2) e Kukai Nibu (via Carlo de Cesare 52) sono due degli indirizzi tra cui scegliere per chi ha voglia, rispettivamente, di una buona pizza o di sushi.