My Swiss winter

I comprensori della Svizzera firmano le ricette per un inverno su misura, tutto da vivere

Oltre 7.000 chilometri di piste consacrate allo sci alpino, 5.500 al fondo, 2.300 chilometri di sentieri per racchette da neve e 5.150 di passeggiate di ogni livello di difficoltà, il tutto distribuito in 250 incantevoli comprensori immersi nella natura. Ecco la ricetta svizzera per un inverno adrenalinico o rilassante, all'insegna di sport, neve e relax. Da vivere in un vero paradiso, considerando che le Alpi svizzere hanno un'altitudine media superiore rispetto alle altre, innevamento garantito già a inizio stagione e possibilità di sciare fino a primavera inoltrata. Ma anche tenendo conto che il Paese vanta un'importante tradizione in tema di turismo invernale (era il 1864 quando l'imprenditore Johannes Badrutt invitava i suoi ospiti inglesi a soggiornare a St. Moritz anche in inverno) e oggi è all'avanguardia nello sfruttamento delle fonti di energia rinnovabile. Senza dimenticare il calore rigenerante dei bagni termali di località come Scuol, Leukerbad e Charmey, e i numerosi hotel con avveniristici centri wellness di design, come la Tor da Lenn dell'Hotel Valbella Inn di Lenzerheide, distribuita su 5 piani, o la Mineralbad Rigi & Spa progettata da Mario Botta. Ecco allora, dall’Engadina al Vallese, tutto quel che c’è da sapere per non perdere gli anniversari e le novità della stagione ormai alle porte. A cominciare dai festeggiamenti per i 150 anni di turismo invernale.

NOVITA’ AD ALTA QUOTA - A partire da dicembre i Grigioni scalano la classifica dei comprensori più estesi delle Alpi, grazie alla nuova funivia che collega in soli 3 minuti Hörnli al passo di Urdenfürggli: Arosa e Lenzerheide diventano così un unico comprensorio disegnato da 225 km di piste e 42 impianti. Il 7 dicembre 2013 apre l'Hotel Spitzhorn, nuovo 3 stelle di Saanen: stile chalet, punta sul comfort ma a prezzi accessibili. Pensato per le famiglie, include anche piscina interna, sauna e bagno turco, doccia adventure e zona kneipp. A metà dicembre a Nendaz apre i battenti l'Hotel Nendaz 4 Vallees con oltre 2.200 mq di spa: primo e unico 4 stelle di Nendaz, include anche degli appartamenti di lusso ed è situato di fronte agli impianti di risalita. Ad Andermatt il 7 dicembre il nuovo The Chedi progettato dall'architetto Jean-Michel Gathy
sarà prima struttura europea della prestigiosa catena alberghiera. Il 5 stelle è la pietra miliare del progetto Andermatt Swiss Alps che trasformerà il villaggio montano di Andermatt in un esclusivo resort in legno e pietra con campo da golf, centro sportivo, 490 appartamenti, 25 ville e 6 hotel. Fiore all'occhiello è il centro benessere di 2.400 mq con piscina esterna ed interna, sala fitness e 10 suite deluxe per i trattamenti. A Verbier il primo dicembre verrà inaugurato il primo W delle Alpi, primo hotel firmato Starwood ad aprire in una stazione sciistica. Le chicche? Il caminetto in ogni camera, l'Away Spa con sale trattamento anche per le coppie e il ristorante dello chef stellato Sergi Arola.

ENGADINA E ST. MORITZ - La prima pista di yoga al mondo, la pista più ripida dei Grigioni, il primo teatro musicale con sole e neve primaverile, tre anniversari importanti. Inizia in grande stile la stagione invernale firmata Engadina St. Moritz, che inaugura il 19 ottobre 2013, in anticipo sulle altre località del Cantone dei Grigioni. E si rinnova l'iniziativa Hotel skipass incluso, per gli ospiti che trascorrono più di una notte in uno dei 100 hotel che aderiscono all'iniziativa. Dal 29 novembre al primo dicembre a Pontresina è di scena il Nordic Opening, l'apertura della stagione per gli sciatori di fondo. Sempre qui, sulla Lagalb, si apre la discesa più ripida dei Grigioni. È adrenalina pura anche la half pipe alta sette metri presso la stazione di mezzo Murtèl sul Corvatsch, leggendaria in tutta Europa. La pista Paradiso (pista n. 1) di Corviglia,ospita la prima pista di yoga on snow al mondo, da praticare soli o seguiti da maestri professionisti. Tra i compleanni celebri spicca quello del Carlton Hotel St. Moritz, che festeggia i 100 anni dall'apertura nel Natale del 1913. Il Corvatsch celebra i 50 anni dall’8 dicembre 1963, quando veniva collegato fino a 3.303 metri d’altezza. Trenta candeline per la St. Moritz Polo World Cup on Snow, il più prestigioso torneo di polo invernale su neve al mondo, in programma dal 30 gennaio al 2 febbraio 2014 sul lago ghiacciato di St. Moritz. Ed sarà proprio la rinomata località sciistica a dare il via ai festeggiamenti per i 150 anni di turismo invernale con il Switzerland Winter Travel Mart in calendario dal 12 al 15 marzo 2014.

IL VALLESE - Il più grande comprensorio sciistico d'Europa è circondato da 46 vette che superano i quattromila metri. Gli imponenti ghiacciai e cime come il Cervino o il ghiacciaio dell'Aletsch, sono vestite di bianco per tutta la stagione. Con i suoi 2.800 chilometri di piste, la regione è disegnata da un carosello bianco che permette di sciare tutto il giorno senza tornare due volte sulla stessa pista: il tutto con un solo skipass, lo Snowpass Valais unlimited, che consente di accedere a tutti i comprensori sciistici del Vallese. Non va poi dimenticato che tante località sono chiuse al traffico: ci si sposta a piedi, sugli sci, con mezzi elettrici non inquinanti o in carrozza. E così, l'Aletsch Arena (Riederalp, Bettmeralp, Fiescheralp) e Belalp si raggiungono solo in funivia, Zermatt in treno. E poi c'è Saas-Fee, un villaggio incantevole, circondato da ghiacciai e alte vette. Tra una discesa e l’altra, nei caratteristici ristoranti di montagna si può degustare dell’ottima raclette, quella originale, la vallesana della Val de Bagnes prodotta con latte crudo e tutelata dal marchio DOP. Tra i ristoranti con vista raggiungibili sci ai piedi, i più alla moda sono: il Chüestall, a Riederalp: ricavato da un'ex stalla per le mucche; il Chetzeron, a Crans-Montana, plasmato da pietra e vetro e con una terrazza che si sviluppa su tre livelli. E poi il Vernissage Berghaus Plattjen, a Saas-Fee, che mixa atmosfere da rifugio di montagna d'antan e design moderno. Ma il Vallese è anche una destinazione family-friendly: diverse località vantano il marchio di qualità "Famiglie benvenute". A partire dalla prossima stagione invernale, poi, lo Snowpark Bettmeralp nell'Aletsch Arena avrà nuova attrazione a basso impatto ambientale: gli E-Snowmobile a trazione elettrica, mentre a Baschweri, sulla Bettmeralp, verrà inaugurato il parco avventura più alto della Svizzera.

Offerte prima neve 
A Saas-Fee si scia già a inizio novembre. Il pacchetto per inaugurare la stagione, valido dall'1 novembre al 15 dicembre, propone 2 pernottamenti, skipass da 2 giorni, Saas Pass e Bürgerpass,

L'inverno in un click
Al sito www.svizzera.it/inverno - Le 50 piste da sogno, le piste per slittino più spettacolari, i comprensori per famiglie, le località senz'auto, gli hotel “ski in ski out” e tante altre idee per l'inverno, suddivise per regione. Su www.svizzera.it/top si trovano le 50 migliori offerte in hotel suddivise per regione. Il www.svizzera.it/daypasses raccolgie offerte skipass per famiglie. www.svizzera.it/mobile - Tutte le App per iPhone, iPad e Android come “Snow Report”, “Swiss Winter Hike” e la e-brochure “Winter”.

Correlati:

www.vallese.ch; www.engadin.stmoritz.ch
www.svizzera.it