Light and Design

Il Nordic Light Hotel di Stoccolma si trasforma nel tempio della luce e design. Parola dell'architetto Kai Pippo

C’è un rapporto seducente e fantasioso tra luce e design. La luce può addirittura modificare quell’ambiente e circoscrivere una nuova direzione nell’ambito dello stile e del disegno. Stoccolma è uno dei poli europei del design ed è per questo che nella capitale svedese si continua a sperimentare. Negli ultimi anni, nel famoso Nordic Light Hotel, la luce è diventata la sola protagonista di ben 19 camere. La lussuosa struttura alberghiera vanta il primato tra i templi del design del Nord Europa. Un’insolita provocazione per gli ospiti, che possono cambiare l’impatto e la funzione della stanza attraverso la scelta di diversi giochi di luce.

LUCE E DESIGN - "Quando abbiamo mostrato i letti con questi effetti dati dalla luce, i nostri ospiti non hanno esitato ad associarli ai veicoli – racconta il designer svedese Kai Pippo – E come se improvvisamente il letto si fosse trasformato un oggetto di trasporto per portarti altrove". L’architetto, una delle figure di spicco dell’ELDA (European Lighting  Designers) non usa mezzi termini per confermare ancora una volta che la luce e lo spazio si sposano alla perfezione, in una ricercatezza che punta a modulare le reazioni dell'ambiente circostante. Cosa è stato ad inspirare questo percorso? "E’ risaputo che Stoccolma abbia molta luce d’estate e poca d’inverno – replica Pippo – Questo forte contrasto rende noi svedesi più sensibili rispetto al concetto di luce. Perciò ho voluto dare ai nostri ospiti lo stesso fremito che ricevo lavorando con la luce".

AMBIENTE E LUCE - In questi sprazzi di luminosità, il creativo affida a noi stessi la possibilità di variare i percorsi del disegno attraverso i giochi di luce: mutano i colori, si accendono le atmosfere, si invertono i processi di fruizione dell’ambiente. "Abbiamo persino usato i led e qualcuno è rimasto esterefatto. Non ho fatto niente di nuovo - precisa il designer del Nordic Light Hotel - rock band come i Genesis usavano i led più di trenta anni fa. Adesso la rivoluzione è utilizzarli per illuminare tutto l'ambiente". Il concetto di light design stuzzica la curiosità persino dei profani del settore, perchè comunque sia la luce è sinonimo di linfa vitale e sarà forse uno dei pochi veicoli certi verso il futuro.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati