Itinerario a Genova

Le mille e una Genova

Fra vicoli bui di volti e storie splendono tanti soli

Città non facile Genova, città trafficata, caotica, disordinata, città a strati, su mille e più livelli. Intricata e confusionaria. Fra carrugi e piccole piazze, però, si apre un mondo...

UN CAFFÈ - Caffè degli Specchi (Salita Pollaiuoli, 43). Dino Campana scriveva "Entro una grotta di porcellana sorbendo caffè guardavo dall'invetriata la folla salire veloce"; Gino Paoli ha composto qui storie d'amore in musica, poesie e melodie fra caffè. La volta in ceramiche protegge e ispira. Ottima la cantina dei vini. Suggestiva la vista in bilico fra una salita in penombra e lo squadrato e imponente Palazzo Ducale.

UN NEGOZIO - Musica Gianni Tassio (Via del Campo, 29) è il tempio per chi ama Fabrizio De André: centinaia di sigarette con dediche al grande poeta inarrivabile del cantautorato italiano; chitarre che le sue dita sfioravano con la sua solita poesia, dischi d'epoca, consumati dai ricordi e dalle mani di chi toccandoli cerca un contatto con un artista che continua a vivere nello spirito della città... "Via del Campo c'è una puttana, gli occhi grandi color di foglia, se di amarla ti vien la voglia basta prenderla per la mano e ti sembra di andar lontano lei ti guarda con un sorriso non credevi che il paradiso fosse solo lì al primo piano."

UNA VIA - Lungo Via Prè le case degradate ti parlano, le crepe nei muri suggeriscono storie di puttane, marinai, passioni svelate, consumate nel buio dei vicoli. Senegalesi, cinesi, incontri e scontri etnici, botteghe di vecchi e annoiati artigiani, travestiti, sguardi ambigui, a volte inquietanti... ma il risveglio irrequieto dei sensi induce a proseguire fino alla fine, quando la Collegiata Prè si intravede ricoperta di luce.

BLOG - Non c'è niente di meglio per scoprire una città dei racconti di chi la vive ed è testimone di mutamenti e piccole e grandi sorprese. Una bella idea sviluppata nei blog dei quartieri del capoluogo ligure: social network pieni di racconti, eventi e spunti. Avidi navigatori, perdetevi fra http://www.centrostorico.genova.it/, http://www.portoantico.it/, http://www.albaro.it/, http://www.quarto.genova.it/: tutti linkati fra loro in una grande enciclopedia della città. 

UNA MAGIA - La sopraelevata: smog, clacson e inquinamento. Si domina il Porto Vecchio, quello Nuovo, concepito dal genio di Renzo Piano e imponente, il campanile del Duomo San Lorenzo, le sagome delle case lungo il mare, annidate fra i colli, invase da una polvere amica. Scorci un po' fuori dal tempo, fermi e mutevoli come la scia di spuma lasciata da una nave. Città di porto, Genova, città sospesa, ammaliatrice...