Le Jardin de France

A Baden-Baden, per assaggiare la cucina del cuore di Stephane Bernard

Firma piatti autentici e creativi. Capaci di rendere omaggio alla tradizione gastronomica francese e di stupire con un appeal internazionale e un’aura rivoluzionaria.

Lo chef Stephane Bernard, a Baden-Baden, sa come prendere per la gola gli ospiti. A Le jardin de France, dove è di scena quella che lui stesso definisce “la cucina del cuore”.

Un'attitudine culinaria che lo porta a sperimentare e a interpretare le istanze della gastronomia contemporanea, senza trascurare i classici che hanno reso celebre la cuisine française in tutto il mondo.

Cuore, passione ed estro contribuiscono a rendere speciale l'esperienza nel ristorante che gestisce assieme alla moglie Sophie. Un luogo accogliente, concepito per una pausa gourmet all'insegna del piacere e del relax.

Una tartare dalle influenze asiatiche: la cucina del cuore de Le jardin de France di Baden-Baden

Una tartare dalle influenze asiatiche: la cucina del cuore de Le jardin de France di Baden-Baden

la cuisine du coeur firmata Stephane Bernard

Ecco allora un eden della Germania occidentale, ampliato nel 2008 con un'area chic, dove osservare il lavoro della brigata attraverso le vetrate dell'ampia cucina a vista. E dove l'assaggio si trasforma in un'emozione sensoriale.

Qui, cifra personale si traduce in stile e professionalità, grazie a creazioni culinarie in grado di definire i sapori e di rendere unica la degustazione.

In menu? Classici come il duo di terrine di foie gras homemade, ma anche portate che attingono da una cultura cosmopolita, mixando prodotti locali e sapidità che arrivano da lontano.

Si va dalla tartare su purea di pastinaca e pera con gelatina di yuzu, aceto di zenzero e maionese al wasabi ai ravioli di aragosta con tartufi neri, aria al tartufo e pastinaca.

E ancora, vini selezionati proposti in abbinamento e dolci che fanno della creatività una firma. Un esempio? Il macaron al cocco con insalata di mango e melagrana, sorbetto di cocco e yogurt. Un'avventura fatta di gusto e raffinatezza. E le papille ringraziano.