Il Boeing 747 diventa un albergo

Apre all'areoporto di Stoccolma il Jumbo Hostel

Il Boing 747 finisce la sua carriera nei cieli, iniziata nel 1976, e ne inizia un'altra ben ancorato a terra. Ricavato da questo aereo il Jumbo Hostel è situato nell’aeroporto Arlanda di Stoccolma con cabine da 3 posti (120 euro a notte), camere doppie (107 euro a notte) o posti letto in camere da 4 (31 euro a testa). Si tratta del primo hotel realizzato all'interno di un jumbo ancorato a terra e offrirà l'occasione anche a chi ha paura di volare di mettere piede, e addirittura dormire sonni tranquilli, su un aereo.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati