Grand Hotel Timeo

Il più celebrato albergo di Taormina ha da poco compiuto 140 anni

Taormina non è che un paesaggio in cui si trova tutto ciò che sembra fatto sulla terra per sedurre gli occhi, lo spirito e l’immaginazione”. Così scrisse Guy de Maupassant ne La vie errante nel 1890. Ecco perché quest’incantevole località della costa orientale della Sicilia è da sempre il contesto perfetto del prestigioso Grand Hotel Timeo, primo albergo ad essere costruito qui (risale al 1873) e divenuto già alla fine dell’800 meta prediletta di aristocratici, politici, letterati e artisti. Nel 2013 ha compiuto 140 anni, confermandosi emblema di eccellenza e ospitalità ed entrando così a far parte della storia della città. E se lo si osserva dalla chiesa della Madonna della Rocca, ci si rende conto che è ormai parte integrante del paesaggio, in una posizione panoramica unica, a pochi passi dal Teatro Greco, dominato dalla maestosa cima dell'Etna, affacciato sulla tavola piatta del mare color cobalto che bagna questa tratto frastagliato di costa. E immerso nel lussureggiante giardino di 25mila mq, colorato e inebriato da centinaia di specie floreali.

OSPITALITÀ AL TOP - Membro della rinomata collezione Orient-Express Hotels, Trains & Cruises ed inserito nel circuito dei Leading Hotels of the World, lo storico hotel è una sintesi di tutto il meglio che offre la Sicilia, tra natura, storia, cultura e buon cibo. Lo sanno bene le tante personalità e celebrities che oggi come in passato lo hanno scelto per i loro soggiorni estivi. Da Jean Cocteau, a Jean Marais, da Roger Peyrefitte a Truman Capote. E in tempi più recenti, da Carlos Santana a Joe Cocker, da Elton John a Dolce & Gabbana che sono rimasti affascinati dalla magia del luogo. Senza dimenticare lo scrittore inglese D.H. Lawrence che ha fatto del Timeo la sua casa nei quattro anni serviti alla stesura del romanzo L'amante di Lady Chatterley. Qui il sense of place si scopre in ogni angolo del magnifico edificio storico: ogni dettaglio, ogni ricordo, ogni fotografia raccontano l'esclusività, l'armonia e l'eleganza di questo posto, curato nell'interior design da Michel Jouannet. Come le 70 camere e suite distribuite su quattro piani, tutte arredate con estremo gusto, sobrie ma al tempo stesso squisitamente ricercate e impreziosite da dettagli di stile. Vi è poi Villa Flora, dependance privata della proprietà, per chi desidera un soggiorno all'insegna della massima privacy. S'ispirano all'opulenza del Barocco italiano le suite, è poi un unicum la Suite Presidenziale, con accesso diretto al Teatro Greco, che vanta una favolosa terrazza-solarium con tanto di piccola piscina con idromassaggio, ma quasi tutte le stanze hanno bei balconi e terrazze panoramiche per godersi la vista sul golfo e sul vulcano già alle prime ore dell'alba, quando il cielo si tinge di mille sfumature di rosa.

GUSTO IN FORMA - È uno dei momenti più magici e speciali della giornata al Grand Hotel Timeo: la prima colazione, da consumare sulla magnifica terrazza panoramica del ristorante principale, avvolti da un'atmosfera senza tempo, che di sera accoglie gli ospiti per la cena a base di specialità locali interpretate dallo chef Roberto Toro. Ecco allora arrivare in tavola piatti a base di prodotti eccellenti tipici di mare e di terra, sublimati da pomodorini Pachino, pistacchi di Bronte, capperi di Salina e aglio rosso di Nubia ed innaffiati dai migliori nettari regionali, quali il Nero d’Avola e il Moscato di Pantelleria. Indimenticabili? Il profumo di mare nei crostacei del Golfo degustati crudi o marinati con salsa alle erbe e la tenerezza degli involtini di pesce spada dello Stretto con salsa all’arancia. Dopo cena ci si può rilassare e fermare a contemplare la luna sorseggiando un Sicilian Martini a base di Terre Arse Dry Marsala, Gin Premium, buccia d’arancia di Sicilia o un American Chinato preparato con Bitter Campari, Punt&Mes, soda, buccia d’arancia e limone. O ancora, un “140”, il cocktail realizzato per l'anniversario dal barman Luigi Russo. A base delle stesse erbe e spezie che deliziavano a inizio del secolo scorso i palati dei nobili dell’epoca, Dubonnet, Bitter Campari e Martini Dry. Di giorno, tra un'escursione e l'altra nella zona, si può trascorrere il tempo nell'attrezzata e tranquilla piscina riservata agli ospiti, lasciandosi magari tentare da un gelato del Pool Bar. In alternativa ci si può regalare momenti di relax e benessere nella moderna SPA, che propone trattamenti per il viso e per il corpo ispirati ai prodotti del luogo come Sensazioni di Sicilia, praticato con olio extravergine d'oliva arricchito con oli essenziali, lava vulcanica e pomice di Lipari, fiori e frutti locali come fico d'India, mandarino, limone, mandorle dolci, zagara, anice stellato ed Esfoliazione al fior di Neroli, scrub viso e corpo a base di zucchero profumato ai fiori d'arancio. Per un'immersione totale nella natura e nell'energia di questa terra.

LADIES OF LEISURE - Se vi trovate in vacanza con le amiche, non perdete il programma Ladies of Leisure, che include un tour al femminile che vi farà divertire e sentire libere e spensierate, proprio come le protagoniste di Thelma&Louise, a bordo di una delle Fiat 500 Vintage noleggiate dall'hotel, che vi permetterà di esplorare la zona, scoprire incantevoli punti panoramici e "arrampicarvi" fino al borgo medievale di Castelmola, per poi inoltrarvi a piedi per gli stretti vicoli cittadini tra i bei negozi di souvenir fino allo storico bar Turrisi, dove assaporare l'elisir frutto di un mix di vino bianco secco, erbe aromatiche, mandorle ed essenze. Per brindare ad un'esperienza da ricordare. Provare per credere!
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati