Germania da favola

Dagli alberi fioriti a quelli della cuccagna. Passando per Dresda e Berlino Ovest

Cenerentola, Cappuccetto Rosso, Biancaneve. Sono solo alcuni dei capolavori più celebri dei fratelli Grimm, i papà delle favole più belle del mondo.

Fiabe immortali che derivano soprattutto dalla tradizione popolare tedesca, ed è stato inevitabile per Jacob e Wilhelm lasciarsi influenzare dalle suggestioni della loro terra, la Germania. Un Paese che custodisce così tante ricchezze da essere considerato davvero come una favola, tutta da visitare, soprattutto in primavera.

I bellissimi ciliegi in fiore

I bellissimi ciliegi in fiore

germania da favola, da raccontare in primavera

Le favole cominciano in Franconia, a marzo, durante la grande festa popolare di Würzburg all'insegna del vino e del divertimento.

In Svevia, nel frattempo, fioriscono ciliegi, meli e prugni e il paesaggio si tinge di colori: ecco la fiaba più bella per tutti gli appassionati di hanami, l'usanza giapponese di osservare gli alberi fioriti. In Renania-Palatinato, ancora, si celebrano i mandorli in fiore e si tengono feste serali nei vigneti anche in loro onore.

Alla scoperta dei mulini a vento

L'atmosfera fiabesca prosegue in Germania meridionale, dove molti villaggi conservano l'albero della cuccagna, e poi verso il nord, dove le tante case a graticcio sembrano davvero essere uscite da una storia di fantasia dei fratelli Grimm.

In Westfalia e nelle regioni limitrofe si incontrano ancora i vecchi mulini a vento. Sono circa 1.400, alcuni, oggi, musei o ristoranti, tutti, però, anche quelli in disuso, hanno un proprio nome.

Per vedere i più belli si può seguire in bici la Mühlenroute nei dintorni di Brema, un tracciato di 250 chilometri, oppure esplorare in auto la vicina Niedersächsische Mühlenstrasse o la Westfälische Mühlenstrasse vicino a Minden.

I tradizionali mulini a vento

I tradizionali mulini a vento

dresda e monaco di baviera: favole barocche, oppure acrobatiche

Una favola barocca è quella di Dresda. Bellezza immortalata da artisti come il Tintoretto, protagonista, ogni anno, delle giornate della cultura industriale.

Nella vecchia stazione della linea Dresda-Lipsia si organizza il tradizionale Dampfloktreffen, affascinante raduno di locomotive a vapore. Un insolito festival tra escursioni in treni d'epoca, esposizioni di modellini, musica e attività per i bambini.

La favola più acrobatica coincide però con le Spartan Race di Monaco di Baviera, un fenomeno mondiale che mette alla prova la forza fisica e mentale dei più coraggiosi, superando ostacoli d'ogni tipo. Il tutto si svolge all'Olympiapark, sede degli avveniristici impianti realizzati per le Olimpiadi del 1972.

Dreda da cartolina

Dresda da cartolina

UNA MOSTRA PER LA NUOVA BERLINO OVEST

Infine, Berlino Ovest. Un pezzo di storia da rivivere con una mostra nell'Ephraim-Palais aperta fino al giugno e che testimonia la vita quotidiana, qui, nei quarantacinque anni in cui è stata un avamposto dell'Occidente immerso nella DDR.

Oggi si respira aria di innovazione, a cominciare dell'eccentrico centro di design, moda, shopping e cultura Bikini Berlin di fronte allo zoo. C'era una volta il passato ricco di storia, che oggi rimane una ricchezza da scoprire. E vissero tutti felici e contenti.

Correlati:

www.germany.travel