Edimburgo, la città votata alla letteratura

Due passi nella capitale scozzese per camminare tra le righe di un romanzo

L’Unesco l’ha dichiarata Capitale Europea della Letteratura. E non c’è da chiedersi perché. Non esiste infatti angolo di Edimburgo che non riveli come questa sia una città votata alla letteratura. Patria di Walter Scott, Robert Louis Stevenson e Conan Doyle, è impossibile non cogliere la presenza degli scrittori che vi hanno vissuto e che legano alla capitale scozzese il loro nome. Per accorgersene basta fare due passi.

L'OMAGGIO PIù GRANDE
- È all’autore dell’Ivanhoe, considerato dagli scozzesi un autentico padre della patria, che hanno consacrato il maggior tributo. Al confine tra la città vecchia e la città nuova, lungo l’arteria di Princess Street, s’innalza infatti il Sir Walter Scott of Scotland Monument candidato, per imponenza, a essere il più gigantesco tributo che una nazione abbia mai eretto a un letterato.

SULLE TRACCE DEGLI SCRITTORI - Non lontano dal Castello, lungo la Royal Mile, nella Lady Stair’s Close è stato allestito il Museo degli Scrittori, dedicato tra gli altri, a Robert Burns, Robert Louis Stevenson e, naturalmente Scott. Deviando verso la parte sud di Edimburgo vecchia, vale la pena prendere un caffè al The Elefant House, al 21 di George IV Bridge, il pub dove si fermava sempre J.K.Rowling, l’autrice di Harry Potter, quando ancora era sconosciuta.

COME SHERLOCK HOLMES - Ma il giro rivela altre sorprese. Sulla Royal Mile s’incontra anche il Deacon Brodie’s, il pub che prende il nome dal personaggio, realmente esistito, che ha ispirato a Stevenson il protagonista de Il misterioso caso del Dottor Jekyll e Mr. Hyde. Poco oltre la cattedrale di St. Giles, si trova l’edificio più antico della città, dove si fermò lo scrittore Daniel Defoe nel 1706. Da non perdere anche lo Scottish Poetry Library, in Crichton’s Close, che custodisce rime e poemi in idiomi di ogni parte del mondo, oltre che in gaelico e scozzese antico. Sulla Leith Walk, infine, il monumento in onore di Sir Arthur Conan Doyle: è la statua di Sherlock Holmes, il suo personaggio più riuscito.
  • DA SAPERE
  • FUSO 
  • -1 ora rispetto all’Italia.
  • DOCUMENTI
  • Carta d’identità.
  • COME ARRIVARE
  • Voli diretti EasyJet da Milano-Malpensa
  • DOVE DORMIRE
  • Royal Terrace Hotel
    Signorile, ha l’atmosfera di una dimora di campagna.
  • Old Waverley Hotel
    Nel cuore della città, regala una splendida vista su Edimburgo.
  • Hotel Hollyrood
    In una delle aree più verdi, conta camere spaziose e un ottimo centro benessere.
  • DOVE MANGIARE
  • The Atrium
    Tra i migliori ristoranti di Edimburgo per la nouvelle cuisine in chiave scozzese.
  • Montpeliers
    Stile moderno per questo bar ristorante trendy e d’atmosfera.
  • Giuliano’s
    Cucina italiana di fronte alla Playhouse, uno dei teatri principali.
  • PER INFORMAZIONI
  • www.visitscotland.com/it