Dreaming Tenerife

Dai vini di Shakespeare agli sport d'acqua ai piedi del vulcano. Il paradiso delle Canarie

Silenzi per cena, come dice la canzone. Inevitabili se siamo a Tenerife, l'isola più popolata della Spagna, la più grande dell'arcipelago delle Isole Canarie.

La cucina, tradizionale e innovativa, si abbina ai vini della zona, tanto decantati da Shakespeare. E i silenzi sono inevitabili perché parlano le carni - tra cui il coniglio preparato con il salmorejo canario - e i formaggi. Oppure le patate, il pesce appena pescato e il gofio, il cereale tostato lasciato in eredità dagli aborigeni.

Un mix di sapori da gustare in un paradiso dove è primavera tutto l'anno, con i piedi sulla sabbia bianchissima di Las Vistas o dorata come quella di Las Teresitas. Non solo, però, cocina y platos tipicos. Tenerife lascia continuamente senza parole. Sport, relax, shopping e, naturalmente, movida, per vivere nella notte un momento di puro godimento.

Playa de los patos,

Playa de los patos, "arena negra volcánica" nel nord di Tenerife

TENERIFE, PARADISO VULCANICO PER GLI SPORTIVI

Ventidue gradi di temperatura media annuale, quarantatre aree protette ed innumerevoli vulcani, l'essenza di Tenerife, l'occasione per fare scalate, trekking tra sentieri di lava o per nuotare tra i crateri sottomarini.

Il mare cristallino delle spiagge, anche vulcaniche, permette di fare surf, windsurf, kitesurf, immersioni per vedere tartarughe marine, fondali o relitti come il Condensito, affondato sulla costa di Los Cristianos.

E poi ci ritroviamo in alto mare per le battute di pesca e per provare a dominare lo squalo mako. Oppure per avvistare i cetacei che vivono nelle acque meridionali di Tenerife tutto l'anno.

Se il paradiso non è abbastanza e si vuole arrivare letteralmente a un passo dal cielo, c'è la possibilità di salire in mountain bike sulle cime dell'isola e fare parapendio, lanciandosi a più di duemila metri nel Parco Nazionale del Teide. Maravilloso.

Le tartarughe marine, magnifici esemplari di Tenerife

Le tartarughe marine, magnifici esemplari di Tenerife

"vivo in vacanza da una vita". anche circondato dal LUSSO

Il bosco di Laurisilva sui rilievi di Anaga, il Festival delle Favole di Los Silos, le scogliere di Los Gigantes con le loro pareti verticali a picco sul mare. Oppure le strade di Santa Cruz, la capitale, ricche di opere d'arte. Ecco la Tenerife da scoprire, per una vacanza che dura tutto l'anno.

Per non parlare della sua parte più autentica, quella che fa festa fino al mattino. I falò in spiaggia, le rassegne musicali, le processioni religiose che riempiono le città di vistosi tappeti di fiori. Fino al Carnevale, con l'elezione della Regina, la sfilata, le maschere, i colori che invadono l'isola che non riesce a stare ferma.

Tenerife, infine, è la meta ideale - e vicina - per chi si vuole concedere una vacanza extremely luxury, grazie a un nuovo concetto tra gli alloggi selezionati e proposti: le ville di lusso. L'isola mette al servizio dei turisti più esigenti maggiordomi, eliporti, yatch, barche a vela, boutique a loro totale disposizione per lo shopping più esclusivo tutto il giorno. Per poi tornare in suite e godersi quei prelibati silenzi per cena.

Garachico, un tempo la capitale, è tra le mete più ambite dell'isola

Garachico, un tempo la capitale, è tra le mete più ambite dell'isola

Correlati:

www.webtenerife.com