Big Apple Greeter

Discovering NYC. Ecco come scoprire la città con gli occhi e i consigli di un newyorkese

Scoprire NYC non è mai stato così facile, ma soprattutto scoprirla attraverso gli occhi di un newyorchese doc. Meglio se Greeter. Si chiama infatti Big Apple Greeter l'associazione di volontari che mettono il proprio tempo a disposizione di chiunque voglia girare in maniera originale per i quartieri della città che non dorme mai. Un servizio assolutamente da insider ormai diffuso in tutto il mondo, nato proprio a New York nel 1992.

WELCOME VISITOR - Quali vantaggi? Informazioni pratiche, suggerimenti e preziose dritte indispensabili per personalizzare e vivere al meglio il proprio soggiorno. Non solo i principali punti di interesse del quartiere: dove ascoltare un concerto jazz nel cuore della notte, mangiare vegano o assaggiare il miglior cupcake della zona. E ancora, dove comprare vestiti vintage o in quale angolo nascosto incontrare i migliori musicisti di strada. Un vero percorso tailor made.

DA SAPERE - Come funziona? Basta collegarsi al sito e fare una request online, compilando un semplice form e specificando periodo e neighborhood di riferimento. In poco tempo si riceve la risposta da parte del Greeter assegnato, a cui comunicare gusti e interessi. E per chi non mastica l'inglese, nessun problema, i volontari sono multilingue. Ultima nota: il servizio prevede una piccola donazione. Come si legge online, la cifra suggerita è di 20 dollari a persona, ma comunque is up to you.


A cura di:
Mariarosaria Bruno
Andrea Dispenza