Aria di Festa

A San Daniele del Friuli si celebra il nobile prosciutto. Dal 26 al 29 giugno

Qui, il maiale ci ha lasciato lo zampino. A San Daniele del Friuli (in provincia di Udine), infatti, ogni prosciutto è riconoscibile per lo zampetto con cui finisce la coscia. Oltre che per il profumo, il sapore e il colore rosato. Un prodotto unico, figlio dell'incontro fra i venti freddi delle Alpi Giulie e la mite brezza che giunge dall'Adriatico. Un gioiello di artigianalità, protagonista dal 26 al 29 giugno di Aria di Festa, la kermesse che lo incorona re del territorio.

Ecco allora tante occasioni per assaggiare il Prosciutto di San Daniele: nelle piazze del paese, presso gli stand del consorzio di tutela; nei sette prosciuttifici aperti per l'occasione; nelle degustazioni guidate; negli abbinamenti con lo champagne o con i vini friulani; nei corsi di cucina, dove imparare anche a creare ricette originali; nonché nei menu dei ristoranti locali. Per una quattro giorni davvero ghiotta.

Senza dimenticare gli spettacoli, gli eventi musicali e la mostra San Daniele: la natura, la città, la gente, il prosciutto, ospitata nelle sale del Museo del Territorio. Ottanta scatti firmati dai fotografi Mario Dondero e Marco Signorini per rivirere lo spazio, il tempo e le atmosfere di un luogo che si fa delizia e di una delizia che assurge a stile di vita. Lento, sano e genuino.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.prosciuttosandaniele.it