Alla scoperta di Dallas

Cultura, business, sport e divertimento, le tante facce di una città in evoluzione

Gli alti grattacieli riflettono il cielo, accarezzati da una luce che li rende totem scintillanti, in una città piena di vita. Nel cuore del Texas, al sud degli States, si trova Dallas, interessante ed eclettica destinazione.

Importante centro per il business, è sede di 18 tra le maggiori aziende americane decretate da Fortune500, è coinvolta in numerosi progetti architettonici di rinnovamento cittadino e rivolge particolare attenzione all'arte e alla cultura.

Non a caso ospita il più grande quartiere artistico urbano degli Stati Uniti, la quarta maggiore concentrazione di showroom di arredamento e gallerie e, all'interno del Nasher Sculpture Center, una delle principali collezioni di scultura contemporanea del XX secolo.

Non mancano le occasioni per divertirsi nel Bishop Arts District, il quartiere della movida, o facendo jogging in pieno centro città. O ancora, dedicandosi allo shopping sfrenato nell'Highland Park Village e nel North Park Center.

Skyline di Dallas (credit: Mass Pasant)

Skyline di Dallas (credit: Mass Pasant)

Il Dallas Arts District

Tra tutti i quartieri di Dallas, questo è forse il più celebre. Un vero e proprio paradiso della arti di circa 30 ettari, diviso in 19 isolati ricchi di musei, sale concerti e chiese.

Il distretto ospita, inoltre, quattro edifici firmati da architetti vincitori del Premio Pritzker: la Winspear Opera House, progettata da Norman Foster e il Wyly Theater di Rem Koolhaas, che insieme compongono l’AT&T Performing Arts Center; il Nasher Sculpture Center, firmato da Renzo Piano e sede di una delle più importanti collezioni al mondo di sculture del XX secolo; il Meyerson Symphony Center progettato da I.M. Pei e sede della famosa Dallas Symphony Orchestra.

Da non perdere anche l'imponente Dallas Museum of Art, che da gennaio 2013 promuove l’ingresso gratuito alla esposizione permanente e ad alcune mostre. Comprende inoltre la piccola, ma raffinata, collezione di Arte Asiatica della Crow Collection.

L'Arts District è collegato a Downtown e Uptown tramite il Klyde Warren Park, ampio parco dagli oltre 2 ettari di superficie, progettato per accogliere fino a 10.000 persone.

Il Dallas Museum of Art

Il Dallas Museum of Art

I quartieri dello shopping

Dallas è la città ideale per chi vuole perdersi tra vetrine di negozi e gallerie dove l'abbigliamento e la gioielleria sono originali opere d'arte. Tanti anche i mercatini dove acquistare vestitini vintage o oggetti da collezione.

Nel centro città, Downtown, lo shopping si alterna ad una sosta per sorseggiare un drink al Main Street Garden, mentre si ammira il contrasto tra l’architettura classica degli edifici storici e i moderni profili dei grattacieli. Che si cerchi un bel locale notturno, un ristorante a 4 stelle o un club dove ascoltare buona musica dal vivo, questo è il posto giusto.

A nord del centro città, invece, si estende Uptown, con il West Village, il luogo ideale per lo shopping trendy, per provare ristorantini e locali alla moda, e godersi una pellicola nell'elegante cinema Magnolia.

Uno scorcio del Bishop Arts District (credit: DCVB)

Uno scorcio del Bishop Arts District (credit: DCVB)

Itinerari gastronomici tex-mex

Texas è sinonimo di barbecue, un piatto tipico da gustare nello storico quartiere The West End, cuore pulsante della città e della sua attività turistica. Qui si respirano gli aromi di carne alla griglia e pietanze Tex-Mex, tipici della regione.

Anche il Design District, frequentatissimo dagli amanti dell'arte d'avanguardia, la sera è popolato da cittadini e turisti che affollano i ricercati ristoranti del quartiere, il Meddlesome Moth con la sua incredibile selezione di birre, o i due nuovissimi locali di tendenza: l'Oak e l’FT33.

Come raggiungere Dallas

L'aeroporto principale di Dallas è il Dallas-Fort Worth, classificato nel 2010 come terzo scalo al mondo come movimentazione di velivoli e all'ottavo posto mondiale in termini di traffico con più di 56 milioni di passeggeri.

Serve 144 destinazioni interne agli Stati Uniti e 47 internazionali. È l'hub principale per la compagnia American Airlines (745 voli giornalieri) e per l'American Eagle Airlines le due linee che vengono prevalentemente utilizzate anche da Milano per raggiungere questa meta.

Dal capoluogo meneghino, nello specifico, le ore di viaggio sono circa 15 con almeno uno scalo a Londra, New York o Toronto.

Correlati:

www.visitdallas.com/