Ai fornelli con Luigi Tramontano

Fresco di stella Michelin, l'executive dell'Excelsior Vittoria ci accompagna in un viaggio nei sapori della sua terra

Rigoroso, cordiale e attaccato alla sua terra. Luigi Tramontano è così. Semplicemente. Ci accoglie nelle rinomate cucine del prestigioso e storico Grand Hotel Excelsior Victoria, cinque stelle lusso nel cuore di Sorrento, per raccontarci la sua filosofia e la sua Napoli nel piatto. Ecco allora serviti a tavola solo il meglio dei prodotti biologici della Penisola Sorrentina e dell’orto privato dell’hotel, elaborati e sublimati dall’estro dello chef in piatti d’autore raffinati e delicati. Consistenze, colori e cotture danno così vita ad una cucina che esalta i sapori mediterranei coniugando con equilibrio ricette della tradizione e continua ricerca per una cucina che non è mai scontata, ma in continua evoluzione. Non è un caso che l'executive chef sia stato, meritatamente, consacrato dalla stella Michelin.

Per saggiare il suo talento basta sedersi ai tavolini della Terrazza Bosquet e lasciarsi deliziare da un piatto di astice gratinato al profumo di agrumi alla colata di provolone del Monaco e croccante di olive nere di Gaeta o dal dentice affumicato al tabacco con spugna di pan brioche salato alla cannella servito con salsa di yogurt di bufala e aneto alle nastrine con alghe e tartufi, ricci di mare e erba cipollina. In alternativa? Provate la cernia all’olio cotta a bassa temperatura con pesto di lattuga di mare, patate allo zafferano e salsa di olive taggiasche o il pescato del giorno in guazzetto di frutti di mare, una vera specialità. Se siete amanti della carne, optate per il filetto di bufalo sposato agli scampi al guanciale, carciofi croccanti e salsa alla liquirizia Amarelli. Dulcis in fundo? Torta caprese, girotondo al cioccolato e gli insoliti sorbetti alla rosa canina, al glicine e alla menta. O un semplice Babà napoletano, una vera delizia nel segno della tradizione.

E per chi vuole imparare a cucinare a regola d'arte, ci sono le lezioni di cucina dello chef organizzate dall'hotel su prenotazione. Si sceglie tra la lezione di base dedicata alle ricette tradizionali e quella consacrata alla pizza napoletana. Dura 4 ore la prima, focalizzato sulla preparazione di un menù di tre piatti tradizionali. Include: attestato di fine corso su pergamena firmata dallo chef; materiale per il corso con menu e ricette, cappellino e grembiule brandizzati con nome e logo dell’hotel da portare a casa e foto durante l’elaborazione dei piatti. Alla fine del corso, inoltre, tre ore di degustazione al Bosquet. Bastano 2 ore per scoprire i segreti della vera pizza napoletana cotta nel forno a legna. Anche in questo caso il corso include l'attestato, il materiale, le foto e una piacevole degustazione nell'Orangerie.