10 cose da fare a Times Square

Luci travolgenti, supereroi a grandezza naturale e tutto il fascino di Broadway. Magica Times Square

La prima volta che si arriva a Times Square si ha l'impressione di essere su un altro pianeta. Le sue luci pubblicitarie, che sembrano non finire mai, sono un colpo al cuore.

Sempre illuminata e sempre viva (la piazza fu spenta, in tutta la sua esistenza, solo per tre ore durante le riprese del film Vanilla Sky con Tom Cruise), Times Square si estende tra Broadway e la Seventh Avenue ed è il simbolo degli States in tutto il mondo. Qui l'Uomo Ragno, nel film Spiderman (2002), combatte contro Goblin, Paul McCartney organizza concerti a sorpresa, si girano numerose trasmissioni televisive.

E se il fascino delle luci stravolge così tanto, ecco 10 cose da fare (provate per voi) alternative e divertenti nei pressi della piazza più famosa del mondo. Un bel respiro... let's go!

Broadway!

Broadway!

1. FARE UN GIRO A BROADWAY
Anzi, per essere precisi, in quella porzione di una delle più famose Avenue di Manhattan, Broadway appunto, che ospita più di 40 teatri, luci, colori, manifesti smisurati, magari Hugh Jackman o James Franco che attraversano la strada. Impossibile non sentirsi delle star.

2. VEDERE UN MUSICAL DI BROADWAY
Andare a Manhattan e non assistere a un musical di Broadway è un po' come andare a Roma e non vedere il Papa. C'è l'imbarazzo della scelta, dai più avventurosi alle romantiche e sdolcinate avventure di Cinderella e mille altre principesse. Da quelli più queer e stravaganti a quelli, come dire, proprio da Broadway, ricchi di canzoni e balletti contagiosi. Una curiosità, gli orari degli spettacoli variegati, cominciano anche molto presto, le prime rappresentazioni serali sono alle 19. Questo permette di vedere comodamente lo spettacolo per poi avere tutta la sera davanti. Mica male.

Un momento dello spettacolo Jersery Boys a Broadway

Un momento dello spettacolo Jersery Boys a Broadway


3. LASCIARSI TRAVOLGERE DALLE MILLE LUCI DI TIMES SQUARE
Perdersi fra le sorprendenti luci di Times Square non ha prezzo. Maxi schermi, insegne giganti e pubblicità avveniristiche provocano un'adrenalinica ebbrezza che ricarica in un unico istante le batterie. Un tuffo vitale nell'atmosfera vibrante della city, per sentirsi al centro del mondo, nel centro del mondo.

4. FARSI UNA FOTO CON UN PUPAZZO GIGANTE

Spongee Bob, Hello kitty, Minnie, Topolino, Paperino oppure Superman, Batman o qualunque altro supereroe del pianeta. Sono tantissimi, tutti a Times Square, a braccia aperte e soprattutto sono giganti! Impossibile resistere se si arriva qui per la prima volta. Attenzione, però: per ogni foto con il vostro cartone animato preferito è bene lasciare una piccola mancia.

5. CENARE AL T45
Vintage style, mood metropolitano, sapori locali e indimenticabili chicche mangerecce come le polpettine di funghi o sorprese golose quali il milk shake al caramello salato di scena al T45, il ristorante dell'Hyatt Times Square New York. Perfetto per una cenetta easy style dopo un musical a Broadway.

6. SALIRE SUL ROOFTOP CHE TI PERMETTE DI VEDERE TIMES SQUARE DALL'ALTO

Manhattan è ai vostri piedi e i grattacieli più fotografati del mondo vi circondano. Sul rooftop dell'Hyatt Times Square si sale per bere un drink dopo cena, ma soprattutto per senitrsi osservatori privilegiati della città e delle luci che non dormono mai. Un panorama unico, un'esperienza che toglie il fiato.

7. SENTIRSI UN PO' TAMARRI TRA I TANTI NEGOZI DELLA ZONA
C'è l'imbarazzo della scelta, dal maxi store della Disney al mondo cioccolatoso di Hershey's. Anche se non si è maniaci dello shopping, non si può rimanere impermeabili al fascino di un tour sragionato, travolgente (e un po' tamarro), alla scoperta dell'ultima trovata pubblicitaria o dell'ultima novità nei tanti negozi che animano Times Square.

8. FARE UNA FOTO ALLA TARGA DEL LATE SHOW DI DAVID LETTERMAN

Nel cuore di Broadway, a pochi passi da Times Square, si trova l'Ed Sullivan Theatre, studio del famosissimo e pluripremiato talk show di David Letterman. La targa all'ingresso è un simbolo della televisione americana, merito di un programma di successo che ha ospitato Barack Obama, Madonna, Paul McCartney e tanti altri ospiti illustri. Una selfie sotto all'insegna è obbligatoria, soprattutto perché lo stesso Letterman ha annunciato che nel 2015 si ritirerà dalle scene.

Late Show with David Letterman, Broadway

Late Show with David Letterman, Broadway


9. ENTRARE NEL NEGOZIO DI M&M'S

Muri interi rivestiti di caramelle, M&M'S giganti e a grandezza naturale, oppure animati in posa per una foto. E poi gadget, magliette, pigiami, cover per iPhone, tutto rigorosamente griffato. Il paradiso delle caramelle colorate di cioccolato più famose del mondo che qui si possono anche personalizzare, incidendo sul confetto il proprio nome. E poi i gusti alla menta o al burro d'arachidi e altre prelibatezze Made in USA che in Italia non esistono. E cosa vogliamo fare, non lo facciamo un giretto?

10. CHIAMARE UN TAXI GIALLO

Fare come fa Carrie di Sexy and The City, oppure come Audrey Hepbourn in Colazione da Tiffany o come qualunque altra star protagonista di un film qualunque ambientato a New York. Quando il mitico taxi giallo si ferma davanti a voi, salite e non preoccupatevi della destinazione. Vanno bene tutte. L'importante è raccontare poi di esserci stati.

Times Square, un particolare

Times Square, un particolare


A cura di:
Mariarosaria Bruno
Andrea Dispenza

Correlati:

Guarda la Foto Gallery completa
www.youtube.com/watch?v=HpOD5IwUUBE