Sala Fontana e Out Off

Due teatri milanesi a confronto per tracciare la nuova stagione teatrale

TEATRO SALA FONTANA - Il Teatro Sala Fontana ha aperto la nuova stagione all'insegna del divertimento con la Filarmonica Clown che ha messo in scena Faust la Commedia è divina (dal 4 al 14 ottobre). La tragedia greca ritorna con l’Edipo Re di Sofocle (dal 14 al 25 novembre) per la regia di Fabio Sonzogni mentre Shakespeare è di scena con tre capolavori: Romeo e Giulietta (dal 16 al 28 gennaio), appassionata tragedia acclamata a furor di popolo, Sogno di una notte di mezza estate (dal 15 al 25 marzo) e Le allegre comari di Windsor (dal 5 al 30 giugno). Il primo è diretto da Leo Muscato e nel cast ci sono Ruggero Dondi, Salvatore Landolina, Paolo Bessegato, Ernesto Mahieux  e Marco Godetti.  La regia delle due commedie è firmata rispettivamente dalla premia ditta Delizia e Massari e da Fabio Sonzogno. Gli Innamorati di Carlo Goldoni (dal 14 al 25 febbraio) è una commedia che si stacca dai meccanismi della commedia dell'arte per avvicinarsi al teatro borghese. Spazio anche ai più piccoli per un cartellone ghiotto di spettacoli: dalla Luna nel nido (28 e 29 ottobre) al Flauto Magico (26 novembre), da Gli gnomi di Natale (2 e 3 dicembre) a Pimpa Cappuccetto Rosso (3 e 4 febbraio).

TEATRO OUT OFF – Bahamut di Rastrella e Rezza (dal 3 al 29 ottobre) ha inaugurato la stagione 2006/2007 del delizioso teatro di via Mac Mahon. Uno spettacolo dove al centro si fondono due elementi: il concetto di immobilità e la ricerca formale. Antonio Latella propone uno studio su Medea (dal 2 al 12 novembre), in occasione del trentennale del Teatro Out Off: uno dei personaggi più complessi della tragedia greca viene rivisitato e studiato al fine di trovare percorsi di analisi che sfocino nel contemporaneo.  Dopo Tre studi per una crocifissione (dal 16 al 19 novembre), scritto, diretto ed interpretato da Danio Manfredini, Antonio Sixty allestisce Erodiade di Giovanni Testori (dal 22 al 26 novembre), mentre Cesare Ronconi firma Paesaggio con fratello rotto (dal 29 novembre al 9 dicembre).  Le assordanti provocazioni del teatro di Testori ritornano con lo spettacolo i Trionfi per la regia di Antonio Latella (dal 12 al 23 dicembre), senza mettere in castigo la drammaturgia dell' "arrabbiato" Harold Pinter, Nobel per la Letteratura 2006, con Terra di nessuno (dal 10 gennaio all'11 febbraio); i ritratti taglienti d'oltreoceano di Arthur Miller con Una specie di storia d’amore (dal 15 febbraio all’11 marzo), o le avventure di Sandokan di Nanni Balestrini (dal 13 al 25 marzo). Tra gli altri titoli in cartellone di segnalano: Kol di Laura Balis (dal 27 marzo al 5 aprile), Dora di Lukas Barfuss (dal 10 al 15 aprile), Up to Date – Atlante delle nuove arti (dal 19 aprile al 6 maggio), il Trionfo dell'amore di Marivaux (dal 17 al 24 maggio), e Beckett Bunker (dal 30 giugno al 15 luglio).