Ma che Musical, maestro!

Ghost, Cats, Grease, oppure Frankenstein Jr e Aggiungi un posto a tavola. Le commedie musicali invadono la città

Musical, che passione. Sarà l'effetto della TV, che trasmette (quasi) sempre talent show dove tutti cantano e ballano. Sarà la nostalgia del passato, di quando Facebook non esisteva, si indossavano i giubbotti di pelle come Danny Zucko di Grease e si andava in discoteca per incontrare la ragazza più carina del liceo. Sarà la voglia di divertirsi, il fatto è che la febbre da musical non è più solo quella del sabato sera. C'è a ogni prima, di ogni anno, dal momento in cui riparte la stagione teatrale. A Milano si sono alternati classici e tributi innovativi, come quello ai Queen, passando per i Pooh che compongono Pinocchio (non c'è limite a niente). E quest'anno? Ecco i principali appuntamenti in città con la commedia musicale, uno dei generi più amati in assoluto.

FANTASMI… E NON SOLO - Il Nazionale crea l'attesa più sentita. È qui che ogni anno arriva la grande produzione che illumina con le sue luci l'intera facciata del teatro di Piazza Piemonte. E nel cartellone della nuova stagione c'è una sorpresa, Ghost. La storia d'amore da film tra Demi Moore e il fantasma Patrick Swayze diventa un musical. Per non perdere la versione teatrale dell'indimenticabile scena con il vaso d'argilla sulle note di Unchained Melody, c'è tempo dal 10 ottobre al 31 dicembre. E a proposito di film che diventano musical, ecco alcuni grandi ritorni. Frankestein Jr, ispirato al cult di Mel Brooks, è al Teatro della Luna dal 30 gennaio con la Compagnia della Rancia, la stessa che si riempie i capelli di brillantina per riproporre il classico dei classici, Grease, sempre al Teatro della Luna, dal 27 dicembre. Ancora, Sugar, un'opera al Teatro Nuovo che dal 4 marzo, cantando e ballando, presenta il remake del lungometraggio con Marilyn Monroe, A qualcuno piace caldo. Oppure, un tuffo nel passato. Il 31 ottobre è la volta del trio en travesti più famoso d'Italia, le Sorelle Marinetti. Le signorine anni Trenta garantiscono, al Teatro Manzoni, Risate sotto le bombe.

STORIE DI GATTI E ALTRI SUCCESSI
- Non si può non pensare a Cats quando si parla di musical. Lo spettacolo da record, vincitore di un Grammy, approda al Teatro degli Arcimboldi. In questa edizione i gatti del quartiere Jellicle cantano in inglese, nella loro lingua originale. Che sollievo: di Cats, qualche anno fa, è arrivata a Milano una versione dai brani completamente tradotti in italiano e un intoccabile capolavoro come Memory veniva stravolto in qualcosa di dannatamente sdolcinato e troppo fuori luogo. Grizabella e gli altri mici sono in scena dal 26 marzo e se la colonna sonora è quella classica, ne vale davvero la pena. Sempre agli Arcimboldi arriva Rugantino, una delle opere più famose di Garinei e Giovannini, i padri della commedia musicale italiana. La messinscena della celebre Roma nun fa la stupida stasera debutta il 2 aprile con Enrico Brignano. Degli stessi autori, l'intramontabile Aggiungi un posto a tavola. La fine del mondo in musica e le avventure di Don Silvestro e Consolazione sono al Teatro della Luna, dal 6 novembre.

Tra grandi classici e novità, le scelte sono tante e il pubblico può ritenersi soddisfatto. Pubblico di ogni età, perché tra le cose più piacevoli del musical c'è quella di vedere a teatro i nonni al fianco dei loro nipotini. Per poi vederli uscire, a fine serata, cantando, non necessariamente sotto la pioggia.