Les Balletts Trockadero, fra risa e virtuosismi

La Compagnia di Balletto tutta al maschile regala a Milano due serate tra danza e ironia

Il Lago dei Cigni di P.I.Cajkovshij, la musica di Bach e Minkus fanno da colonna sonora a Les Ballets Trockadero che gioca, con una tecnica impeccabile, col mondo della danza classica.


I PROTAGONISTI - Sono ballerini particolari quelli della compagnia di Monte Carlo perchè di femminile hanno solo l'abito di scena. In realtà il gruppo coreografico è tutto completamente al maschile, con ballerini di diverse nazionalità che nulla hanno da invidiare alle colleghe in tutù. La loro presenza scenica  possiede leggiadria e grande preparazione, l'interpretazione stupisce e diverte rendendo lo spettacolo "spettinato" al punto giusto.


GLI ATTI - La serata comincia con l'intramontabile Lago dei Cigni (atto II) dove una muscolosa Odette ammicca al suo principe in maniera irriverente, creando una buffa schermaglia amorosa che pone in secondo piano la tragica fine dei due. Si continua con Bach e sei ballerini in tutina nera che in Go for Barocco passano da un moderato ad un allegro in maniera perfetta. Per finire la serata Paquita dove le "ballerine" girano meravigliosamente sulle punte da far invidia al gentil sesso.


LA PERFORMANCE - Uno spettacolo che rompe gli schemi, che dona alla danza un volto nuovo puntando sull'umorismo e sulla tecnica che si uniscono per un risultato sorprendente. Les Ballets Trockadero strizza l'occhio ai canoni del balletto classico: una leggerezza nel corpo e nello spirito.