Kant è meglio del Prozac

Il cielo stellato sopra di me, omaggio a Immanuel Kant al Teatro Verdi fino al 29 gennaio

Depressi, ansiosi, fobici se per un’ora volete abbandonare le vostre inseparabili gocce, pillole, fiori di Bach, rimedi omeopatici, liberarvi dallo “stato di minorità” con il resto delle umane genti in cui risiede la pesantezza inestricabile del moderno pensare disordinato ed ossessivo, ebbene fermatevi ad ammirare e ad ascoltare la leggera e leggiadra pesantezza del pensiero di uno dei più grandi filosofi di ogni epoca.

Il padre dell’ illuminismo portato alla luce della scena, grazie ad un grande attore, Renato Carpentieri, al servizio di un grande testo di Amedeo Messina.
Il filosofo ci viene  presentato dal suo servo Lampe, espressione di un popolo che ancora riesce, anche se tra gli sberleffi, a restare ammirato dalla profondità del metafisico pensare e sempre Lampe si trasforma all’occorrenza nel suo padrone oramai ottantenne, in un gioco delle parti esilarante o commovente.
I due personaggi ci guidano in un divertente, tragi-comico viaggio nel pensiero kantiano dando una leggerezza che raramente i più attribuiscono alla filosofia, offrendo, a quanti soffrono proprio per il pensare, da me chiamati in causa all’inizio di questa recensione, una chiave di riordino, una nuova lettura che può, a chi volesse prendere la propria mente nelle sue stesse mani, rendere la maggior età per camminare con fierezza sulle strade del ragionamento più vertiginoso.

Quale lezione trarre da questo piccolo capolavoro tascabile, se non che non si deve avere paura del pensiero, del ragionamento che guida verso universi mai esplorati, senza spostarsi nemmeno di un metro da casa, proprio come il grande filosofo tedesco.
La mente umana che sappia non solo guardare il mondo, ma osservarlo, e “per imparare ad osservare non basta una vita”, è una mente che fiera può affrontare il dolore del vivere umano, che nel suo inevitabile corso verso la morte porta però l’uomo a godere del cielo stellato sopra di sé.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati