I 30 anni del teatro Ciak

Il palcoscenico milanese festeggia un traguardo importante nella stagione teatrale 2006/2007 a partire dall'11 ottobre

CIAK, 1977-2006 – Chi conosce le quinte del mondo teatrale milanese non ha dimenticato Leo Wachter. Impresario coraggioso e cocciuto che trenta anni fa è riuscito a creare nella diffidente Milano dell'ultimo scorcio degli anni di piombo uno spazio teatrale capace di guardare avanti. L'attività del Teatro Ciak, nato sulle ceneri dell'ex cinema Dea, ha testimoniato che l'anticonformismo può portare a risultati sorprendenti, che anche il genere brillante può ritagliarsi un posto dignitoso, che il contatto con il pubblico è indispensabile per restituire all'attore il ruolo che da sempre gli appartiene: quello di affabulatore.

DAL SUSPENSE ALLE CANZONI - Pertanto, la stagione 2006/2007 presenta un cartellone interessante all'insegna di questo trentesimo compleanno. Il sipario si apre con lo spettacolo Delitto perfetto (dall'11 ottobre) diretto e interpretato da Geppy Glejgeses. La versione teatrale del capolavoro di Hitchcock arriva sul palcoscenico del Ciak con una squadra di interpreti partenopei dove primeggia Leopoldo Mastelloni. La lunga notte del dottor Galvan (dal 30 ottobre) con Neri Marcorè è un viaggio nel mondo raccontato dal bravissimo scrittore Pennac. Miracoli e canzoni (dal 14 novembre) con Alessandro Haber e Rocco Papuleo  è la dichiarazione d'amore di due attori molto stimati nei confronti del mondo della canzone: chiacchiere che si distillano su un pentagramma.

DA ZELIG A SETFANO BENNI - Paola Galassi dirige l'attrice di Zelig Geppi Cucciari, protagonista di Nuova produzione (dal 28 novembre) mentre David Riondino e Dario Vergassola li torviamo in Todos Caballeros (dal 5 dicembre). Le festività natalizie passerano in compagnia delle Queens of Gospel con lo spettacolo musicale I Ain’t One to Gossip (dal 19 dicembre) e l'anno 2007 si apre con le spumeggianti Caterina Guzzanti e Paola Minacciosi, protagoniste di Non raccontateci (dal 7 gennaio 2007). Ancora talento con l'inimatabile Paola Cortellesi che ripropone l'allestimento Gli ultimi saranno gli ultimi (dal 23 gennaio 2007), per accontentare tutti coloro che nella passata stagione non sono riusciti a vederlo. Il Bar sotto il mare di Fabio De Luigi (dal 6 febbraio 2007) è invece un one man show che si ispira ai racconti di Stefano Benni.

DA PAOLO HENDEL A GIOBBE COVATTA - Il bipede barcollante di Paolo Hendel (dal 6 marzo 2007) è un trattato ironico e spietato sul mondo politico e pubblicitario; Appoggiati e scomodi con i Pali e Dispari (dal 20 marzo 2007) è una seconda prova per il duo comico che questa volta sarà alle prese con diverse riflessioni. Lo stile visionario e surreale è di scena con lo spettacolo Don Chisciotte  senza esagerare (dal 10 aprile 2007) con Paolo Migone e Marco Marzocco, il rapporto tra occidente e territorio africano viene raccontato in I sette peccati capitali di Giobbe Covatta (dal 26 aprile 2007). Grande chiusura di stagione con lo spettacolo Comix (dall'8 maggio 2007), un misto di colori e illusionismo, effetti speciali e molto altro.