Donne alla riscossa tra misteri e confessioni

Consensi di pubblico al San Babila per "8 donne e un mistero", in cartellone fino al 9 marzo

Le donne vanno alla riscossa e lasciano fuori dal palcoscenico l’invadenza degli uomini. Consensi del pubblico per lo spettacolo 8 donne e un mistero, sul palco del San Babila fino al 9 marzo per la regia di Claudio Insegno.

8 DONNE E UN MISTERO - Ci sarà pure un rimando sottile agli intrighi hitchcockiani di La congiura degli innocenti o alle sorprese imprevedibili di Dieci piccoli indiani di Agatha Christie, ci sarà pure un consenso architettato per lasciar fuori il maschilismo impavido di certi tempi, ci sarà pure da qualche parte l’ordinaria amministrazione di denudare il femminismo nel limbo della femminilità, ci sarà pure il modo per incorniciare una storia tra la commedia sofisticata del cinema americano e la tradizionale commedia musicale all'italiana. Provatelo a fare con la complicità di un regista dal tocco giovanile come Claudio Insegno e di un'artista come Rossana Cassale, che mette a punto musiche e canzoni originali per questa edizione teatrale di 8 donne e un mistero di Robert Thomas.

FEMMINISMO E FEMMINILITA' - Siano moglie, amante, suocera, figlia o sorella, queste donne nascondono sotto il tappeto di una villa di campagna vizi e ambizioni della piccola borghesia di ieri e di oggi, dove il tradimento e la menzogna tentano di farla franca sulla lealtà. Così il delitto dell’unico uomo della casa è soltanto un escamotage drammaturgico per azionare il recupero di valori e sentimenti, in un canto corale dove femminismo e femminilità giocano a nascondino. L’elegante Elsa Martinelli, la sexy Corinne Clery, la straordinaria Caterina Costantini  e la convincente Mimma Lovoi sono le quattro interpreti che risaltano di più, accompagnate dalla giovanissima e brava Sara Greco. Eva Robin’s calza a pennello il suo ruolo, a metà tra "Ugly Betty" e una stizzita signorina Rottermaier, con sbalzi ambigui di isterismo uterino. Graziella Pera realizza costumi colorati e Francesco Scandale incornicia lo spettacolo in una scenografia calda e accogliente.