E vissero felici e contenti

Tra castelli e antichi casali, le favole diventano realtà. Almeno a San Valentino

In quelle che erano fortezze, ora trasformate in ristoranti e hotel, è possibile sentirsi come dame e cavalieri. Ecco qualche indirizzo, nei luoghi più suggestivi d'Italia.

INVITO A CORTE – Per stupire l'altro, si può prenotare per due al Castello di Vigoleno, in provincia di Piacenza, e chiedere che al compagno venga recapitata a casa una pergamena, con ora e posto dell'appuntamento. E dopo la cena a base di petali di culatello, caramelle piacentine alla mousse di basilico e torta millefoglie al cioccolato, c'è la possibilità di pernottare nella suite Lancillotto, realizzata in una delle torri di guardia. Info: Vigoleno di Vernasca (Piacenza), tel. 0523 895390, www.castellodivigoleno.it (pacchetto romantique, valido tutto l'anno, da 270 euro).

DIMORA PRINCIPESCA
- Nel cuore della Lunigiana, ha da poco riaperto i battenti il Castel del Piano, in origine proprietà dei Malaspina. Per gli ospiti, ci sono le specialità del giorno da gustare nella Taverna, ex scuderia con la caratteristica volta a botte in pietra. E chi volesse riproporre anche a casa i piatti assaporati, potrà frequentare i corsi di cucina che qui vengono organizzati. Info: via Piano 10, Licciana Nardi (Massa Carrara), tel. 0187 475533, www.casteldelpianolunigiana.it (pernottamento a partire da 80 euro).

TÊTE à TÊTE
- Una location davvero intima? Al Castel Porrona, in provincia di Grosseto, si può prenotare un'intera sala. Qui, verrà imbandito un fratino (il tavolo lungo e stretto, tipico delle epoche antiche) con le sedie posizionate ai due estremi. La cena può prevedere rivisitazioni di ricette medievali, tra cui filetto di manzo con salsa di vino ippocrasso all'anice stellato e cardamomo. Ma se prenotare solo per due sembra esagerato, c'è l’Osteria del Chiostro, sempre all'interno delle mura del castello. Info: Località Porrona, Cinigiano (Grosseto), tel. 0564 993316, www.castelporrona.it

C'ERA UNA VOLTA - Una bolla papale datata 1052 ne testimonia l'esistenza già a quell'epoca. Si tratta del Castel di Luco, nella provincia di Ascoli Piceno, che, sopravvissuto all'invasione delle milizie di Carlo D'Angiò, conserva ancora la sua struttura originaria. Nella stanza affrescata, ora ristorante, il menu propone i piatti della gastronomia locale, tra cui crêpe in agrodolce e agnello con tartufo. Info: Acquasanta Terme (Ascoli Piceno), tel. 0736 802319, www.casteldiluco.com (155 euro a notte).

CON L'ETNA SULLO SFONDO
- Al Castello di San Marco, a Taormina, sì dà il via alla festa di San Valentino, ricevendo uno spumante in camera all'arrivo. Per la cena, a lume di candela, ci si sposta nel salone Principe di Palagonia. Poi, si pernotta nella suite, nella camera superior o in una romantica stanza, con il letto su soppalco in legno. Info: via San Marco 40, Riviera di Taormina, Calatabiano (Catania), tel. 095 641181 www.castellosanmarco.it (da 200 euro a coppia).