2008 al Cinema: diario di bordo

Un rapido sguardo all'anno cinematografico passato...

I primi mesi dell'anno sono dominati dai premi alle pellicole dei 365 giorni precedenti. Ma mentre a gennaio venivano consegnati i Golden Globes, nelle sale italiane arrivavano alcune chicche come Lars e una ragazza tutta sua, il francese Cous Cous e l'austriaco Il falsario, Oscar come miglior film straniero. E con gli Oscar arriviamo a febbraio, mese in cui le platee italiane scoprirono le natiche di Nanni Moretti in Caos Calmo, uno dei titoli nostrani più visti nella stagione.

PRIMAVERA... - Un altro big del cinema tricolore ritrova il suo pubblico a marzo: Grande Grosso e Verdone, e non c'è bisogno che si dica di chi si tratti. A far compagnia a Verdone nelle sale, l'opera di tutt'altro spessore - di Sidney Lumet, Onora il Padre e la Madre: una tacca sul bastone della qualità cinematografica del 2008. La primavera ha portato un vento propizio per il nostro cinema con Tutta la vita davanti e Non pensarci. Ad aprile, vigilia del Festival di Cannes, arriva finalmente sul grande schermo Juno, vincitore dellla Festa del Cinema di Roma a settembre 2007. Sulla croisette invece saranno visti e apprezzati da pubblico e critica Il Divo e Gomorra, mentre a fine maggio fa strage al botteghino il cult Sex and the City: the Movie.

ESTATE... - L'estate è un momento sonnacchioso per il mercato italiano, si sa. Eppure si registra il ritorno della pluri mamma Angelina Jolie al cinema con il poco rassicurante Wanted, ma il vero vincitore della stagione è senza dubbio Il cavaliere oscuro. La sfilza di horror canicolari (Shrooms, Denti, La notte dei girasoli) lascia il posto alle pellicole in arrivo dal Lido veneziano, con una gondola carica di film italiani: Un giorno perfetto, Il seme della Discordia, Il papà di Giovanna, Pranzo di Ferragosto.

IN CHIUSURA - L'autunno si apre con Mamma Mia!, film che forse ha più incassato al cinema nel mondo in questo passato 2008, a novembre tocca al nuovo James Bond, Quantum of Solace, mentre il robottino Wall - E fa la conoscenza del pubblico italiano, come pure La Classe, palma d'oro a Cannes. Twilight e i cinepanettoni fanno il loro "sporco" mestiere a dicembre. Più veloce di quanto i potesse immaginare, la carrellata è finita e che ognuno si porti nel cuore il suo film cult del 2008...