Pastis

Al 'Less, nasce un contenitore di idee e persone. Tra un bollito e un risotto, si acquistano bici, piante e tour gastronomici

Lo conosciamo per una cucina lombarda e piemontese genuina e sincera. E per il suo bollito, nella top 10 dei migliori in Italia.

Ma dal mese di febbraio, gli spazi del ristorante Al ‘Less diventano il punto di partenza di un progetto originale ed eclettico.

Nasce così Pastis, un vero e proprio contenitore di idee e persone speciali. Varcato l’ingresso di Viale Lombardia 28, si scopre un universo dal mood green, dal fascino vintage e dal piglio artistico.

L’idea? È di tre amici che volevano cambiare il mondo e che hanno creato un vero e proprio network di 29 soci accomunati dall’intento di investire sulle persone.

La storica serra, fra piante e bici di ricerca firmate Urban Mobility

La storica serra, fra piante e bici di ricerca firmate Urban Mobility

CUCINA MILANESE, BICI, PIANTE E TOUR Gourmet

Detto fatto, il gruppo si impegna concretamente nel finanziamento di alcune realtà. Ecco allora che nella storica serra del ristorante protetta dalle Belle Arti, accanto all’esposizione e alla vendita di piante da cucina e da decorazione, trova spazio Urban Mobility, un’insegna specializzata in bici di ricerca.

Cosa si può acquistare? Biciclette di nuova generazione, accessori, ma anche libri, abbigliamento urban style, oggettistica e chicche come i rasoi firmati Preattoni.

Un vero e proprio concept store dove trova sede anche Trippa&Trip, un’agenzia di viaggi gourmet, dedicata agli esploratori del gusto.

In un tourbillon di istanze, idee e individui, non poteva mancare uno spazio dedicato al relax: i tavoli old style dell’ultima sala diventano così il punto d’osservazione di esposizioni di giovani artisti.

Ma anche il luogo dove sostare senza fretta per un caffè, per la lettura di un libro o per due chiacchiere in buona compagnia. Profumo di creatività? Profumo di Pastis.

Correlati:

Guarda la Foto Gallery completa