Erotica è la notte

Piccanti serate, abiti succinti e danze very hot: l’eros non è porno ma arte

Seni e cosce nude invadono la quotidianità, senza quasi più fare effetto ma i tabù rimangono. Per riscoprire l'arte della seduzione siamo andati dove diventano hard anche l'ironia e il coinvolgimento.

BURLESQUE - Hollywood style per il Connie Douglas, la House of Burlesque di Milano. Dehor e sale arredati secondo il gusto losangelesco della fantomatica proprietaria e plurifotografati dalle migliori riviste di interior design, ospitano gli show fra ironia, sensualità, sarcasmo, teatralità in un eccitante cabaret tra spiritosi streap-tease e balli retrò. Stile lontano dalla volgare pornografia che ci bombarda, nato dal Vaudeville di fine '800. Malizia e abilità da star internazionali che fanno girare la testa ai nottambuli nei club più cool del mondo, proponendo curate esibizioni ad alto tasso erotico. Scarpe laccate, piume di struzzo, corsetti, paillettes, abitini vintage e pasties: ferri del mestiere per queste sexy-damigelle che amano travestirsi, parodiare e svestirsi al ritmo di mode e fantasie.

SEXY CIRCUS - Il mondo del circo farà da padrone al Connie Douglas nella serata Burlesque. Protagoniste Anna Fur Laxis, pin-up in stile Las Vegas dei tempi d'oro, Bijoux Noir e il suo omaggio a Josephine Baker e la biondissima Keda Breeze con i suoi show pirotecnici, accompagnate da numeri di illusionismo, dj set con vinili vintage e la band di Mike Painter, leader degli Hammond all'epoca della Beat Generation. Richiami esotici ad atmosfere provocanti di mari cristallini, spiagge lontane e fanciulle in bikini per riscaldare la notte del 25 novembre Mondo Voodoo! The Exotica Burlesque Night. L'appeal orientale di Marinane Cheesecake, l'ammaliante fragranza di Miss Lily White e lo show di Hula polinesiano con tanto di Hukulele: seduzione tropicale per gli avventori. 

100% XXX BAR - Altro universo è Lili la Tigresse, primo in Italia con la lap dance. Da 9 anni seduce con i suoi succinti show e, da poco, tintinnanti serate di danza del ventre. Rompete le fila e sbottonate il collo della camicia, qui la pruderie è bandita. Solo pochi veli fluttuanti separano la gioia per gli occhi e il calore dei corpi che seguono l'erotico dondolio. Il bancone è palcoscenico per aitanti ballerine in deshabbillè, sinuose intorno al palo si strofinano gazzelle e tigresse semivestite. Accelera il battito cardiaco e l'immaginazione vola passando dal privè alla mitica limousine, non c'è limite all'eccesso. La notte sa di follia e libertà senza tabù. Vestiti strappati solo dove serve, scollature e trasparenze, bikoux, pizzi e intimo animalier: corredo essenziale che le ragazze sfoggiano tra divani baroccheggianti e sensuale velluto alle pareti. Sguardi ammiccanti, fantasie osé e passo felino contagiano la clientela. Sono le signore che per prime con un balzo si trasformano e si fanno accompagnare dagli artisti nei volteggi sul bancone...