FESTIVAL DI SANREMO

Sanremo, la vigilia

Al via il Festival della canzone italiana: gli ospiti e la scaletta

Il tempo è grigio - Finalmente piove per dirla alla Scanu, uno dei favoriti in gara - anche se qui a Sanremo, il giorno della vigilia, è un’esplosione di colori. Anzi no, meglio chiamarlo “mosaico” di colori che di esplosioni, in questi giorni nella città dei fiori, si è già parlato abbastanza. A proposito, Garko c’è e salirà sul palco dell’Ariston omaggiando cinque grandi divi del cinema, uno a sera: da Mastroianni a Marlon Brando, fino a Paul Newman.

La conferenza stampa si apre con un annuncio che chissenefrega (no, non è quello sui look di Garko): Oggi è il compleanno del mi' figliolo esclama Carlo Conti. Fortuna che il mood chissenefrega, invece, con la scuola Conti è lontano anni luce dalle canzoni, vere protagoniste della kermesse.

Carlo Conti padrone di casa di Sanremo 2016

Carlo Conti padrone di casa di Sanremo 2016

Nella prima serata, martedì, si esibiranno i big Arisa, Bluvertigo, Dear Jack, Enrico Ruggeri, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Irene Fornaciari, Lorenzo Fragola, Noemi, Rocco Hunt, Stadio. Tra gli ospiti, Laura Pausini, Aldo, Giovanni e Giacomo (che devolvono l’intero loro cachet in beneficenza), Sir Elton John (lui sul palco, il marito in platea, la cosa, come dire, calza a pennello in questa Italia chiusa come un qualunque accesso wi-fi per le strade di Sanremo, proprio nei giorni di maggiore discussione di certe leggi).

La sera di mercoledì invece sentiremo i brani di Annalisa, Alessio Bernabei (il fu Dear Jack), Clementino, Dolcenera, Elio e le Storie Tese (senza Rocco Tanica perché sarà l’inviato speciale di Carlo - abbronzatura - Conti in sala stampa), Francesca Michielin, Neffa, Patty Pravo, Valerio Scanu, Zero Assoluto.

Tra gli ospiti della seconda serata, Nino Frassica (a cui darei l’intera conduzione di ogni Sanremo fino alla fine del mondo), Eros Ramazzotti e la star Nicole Kidman (sicuro sorriderà, ma chi la riconosce ormai una qualunque espressione del suo volto).

Prende la parola Virginia Raffaele: una scalinata - è il caso di dirlo - sopra chiunque altro, campionessa di talento ed eleganza, lascia intendere che forse vestirà altri panni sul palco, non solo i suoi, regina di simpatia e di umiltà “Non ho ancora metabolizzato, ne parlo in terza persona”.

Segue Madalina Ghenea (chi?), valletta o co-conduttrice che è tutto un essere issima: emozionatissima, felicissima, altissima, purissima, impacciatissima, speriamo che il palco faccia il miracolo.

É il momento di lasciare i microfoni per assistere alle prove delle canzoni inedite in gara e delle cover. "La scorsa estate ho sentito dei ragazzini di quindici anni intonare Se telefonando - dice Carlo Conti che aggiunge - questo è merito di Nek". Vero. Al conduttore toscano, tanto a suo agio sul palco dell’Ariston quanto in un solarium almeno una volta a settimana, spetta il merito di aver dato una bella spolverata alle trasmissioni radiofoniche italiane post festival.

Dalla sala stampa è tutto. Non resta che aspettare per stare a vedere se quello che negli anni precedenti è stato Nu juorno buono o un Grandeamore ‘a sto giro sarà nascosto dentro La borsa di una donna.