H2o Music

Il mondo discografico cambia pelle: la nuova etichetta Sony/Bmg nell'era digitale

La musica si liquefa e cambia modalità di fruizione. Da una parte c’è chi azzarda che l'interessa per la musica cala, dall’altra chi dimostra con i fatti che la rivoluzione digitale produce nuovi stimoli ed offre nuove autostrade. Il colosso discografico Sony/BMG muove nuovi passi verso il futuro discografico e continua a sviluppare H2o Music, la prima etichetta digitale italiana: "Abbiamo due obbiettivi – ci spiega il direttore artistico Luca Fantacone - Ci rivolgiamo direttamente al pubblico che consuma contenuti audio e video online e su piattaforme mobili, offrendo loro un ampio ventaglio di contenuti. Inoltre, vogliamo lavorare su progetti artistici sfruttando tutti i mezzi offerti dagli ambienti digitali e implementare la promozione tradizionale con i tool digitali”.

H2O – Con questa nuova forma sperimentale, gli artisti reclutati fluttuano nell’universo musicale non più con la pubblicazione del CD, ma con file musicali digitali che sono commercializzati attraverso negozi digitali. In questa musica di nuova forma, navigano già alcuni artisti che offrono diversi generi musicali. Si va dall’Hip-Hop/Rap dei Cor Veleno all’Hard Rock degli Styles, porgendo l’orecchio al funk dei Trikobalto o allo sprint compositivo di Karnea, Non voglio che Clara e Artemoltobuffa. “Cerchiamo di trovare musicisti che abbiamo l’urgenza di dire qualcosa e creare un progetto artistico di grande carattere, da proporre ad un pubblico sempre più affamato di contenuti pieni di personalità”, continua l'art director.

BYE, BYE ALBUM?– E' messo da parte in questo modo lo schema dell'album classico, e l'ascoltatore riceve al massimo un cluster di pochi brani. Persino lo schema contrattuale adotta nuove strategie, tanto che si basa sui prezzi della vendita dei singoli file. Insomma, i musicisti di questa rivoluzione digitale non dovranno più fare corse affannose contro il tempo per finire un album intero. Una scommessa già vinta in partenza? “I risultati sono molto buoni sia in termini di attenzione sia in termini di download”, conclude Fantacone di H2o Music.

Correlati:

www.h2omusic.it