Grammy Awards

110 modi per vincere un premio... ripassiamo un po' di nomination

Se il mondo del cinema è in fermento per la notte degli Oscar, il prossimo 22 febbraio, giunta adesso alle sua 81a edizione, quello della musica è su di giri per gli imminenti Grammy Awards, che saranno consegnati domenica 8 febbraio allo Staples Center di Los Angeles. Città che si è da poco regalata il Grammy Museum, inaugurato in occasione del cinquantenario della manifestazione.

DIAMO I NUMERI - Sapete quante sono le categorie? Ben 110. Divise poi in 31 field, ovvero generi musicali, quali pop, dance, rock, jazz, latin, classica fino alla polka. Ed è questo l'anno della  musica made in UK, tra nomi consolidati e nuove proposte. Troviamo infatti  Adele Adkins, Coldplay (con ben 7 nomination), Leona Lews, Radiohead, Duffy, Paul McCartney. Sua maestà sarà felice per l'operato dei suoi sudditi.

TOP CATEGORY – Ecco i nomi delle prime tre categorie, seguiti poi dalle rivelazioni del 2008. "Record of the year": Chasing Pavements di Adele; Viva La Vida dei Coldplay; Bleeding Love di Leona Lewis; Paper Plames di M.I.A.; Please Read The Letter di Robert Plant ed Alison Krauss. "Album of the year": Viva La Vida Or Death And All His Friends dei Coldplay; Tha Carter III di Lil Wayne; Year Of The Gentleman di Ne-Yo; Raising Sand di Robert Plant ed Alison Krauss; In Rainbows dei Radiohead. "Song Of The Year": American Boy di Estelle Swaray e Kanye West; Chasing Pavements di Adele Adkins; I'm Yours di Jason Mraz; Love Song di Sara Bareilles; Viva La Vida dei Coldplay. E chi sarà poi il "Best New Artist"? In gara ci sono Adele, Duffy, i Jonas Brothers, Lady Antebellum e Jazmine Sullivan.

ITALIA – Sventola la bandiera tricolore Cecilia Bartoli, nominata nelle categorie "Best Classical Album" e "Best Classical Vocal Performance". E dei nostri, chi ha già ritirato il grammofono d'oro? Laura Pausini ("Best Latin Pop Album", 2005, con Escucha ); Domenico Modugno ("Record Of The Year" e "Song Of The Year" nel 1958 con Nel Blu Dipinto Di Blu); Luciano Pavarotti ("Best Classical Vocal Performance" 1990 e quattro volte "Best Classical Vocal Soloist Performance" negli anni 78/79/81/88); ed il maestro Ennio Morricone, nel 1987, per la colonna sonora del film Gli Intoccabili di Brian De Palma.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati