Concerto Gianna Nannini - Milano

Gianna Nannini, Mamma rock!

La cantautrice senese battezza a Milano il suo "Io e Te Tour 2011" con una corsa musicale mozzafiato

Fino a prima che arrivasse lei, in Italia il rock era robetta da maschietti. Nonostante sia mamma, l'energia rockettara non manca a Gianna Nannini, tornata a far furore dal vivo nella tripla tappa milanese. Anche per questo Io e Te Tour, la cantautrice senese ha snobbato gli effetti speciali e si è concentrata sul live allo stato puro tra musica, parole, emozioni. Un altro viaggio di due ore che, all'inseguimento delle tracce dell'ultimo disco, strizza l'occhio alla melodia, ad una sfera intimista che deporta brani come “Ogni tanto”, “Ti voglio tanto bene” o “Io e te” verso l'emotività del pubblico.

MAMMA ROCK - Saltella su e giù per il palco e così Gianna “mamma rock” manda giù tutto d'un fiato trent'anni di musica italiana, come se poi riascoltare classici come “I Maschi”, “Fotoromanza”, “Bello e Impossibile” non ci facesse sentire addosso il profumo degli anni '80. “Per me è sempre una grande emozione suonare a Milano – urla la Nannini – perché in questa città c'è gran parte della mia vita”.

SEI NELL'ANIMA - Il pubblico si dondola tra rock e pop e così prosegue la rincorsa mozzafiato tra l'ultimo grido di disperato bisogno d'amore (“Sei nell'anima") e le difficoltà nel darsi all'altro ("Amandoti"); tra la cover graffiata dal rock ("Volare") all'ultimo gioco di prestigio che la vede con un piano in mezzo al pubblico sulle note di "Notte senza amore". Poi alla fine arriva la provocazione: ringrazia il pubblico e sul retro della sua t-shirt si legge "Dio è femmina".