Fuori Mito

La musica scende in piazza: parte la terza edizione del festival MitoFringe

Fresco. Spontaneo. E soprattutto fuori. Il Mito Fringe, il festival off di Mito SettembreMusica, invade Milano. E così periferie, strade, piazze, parchi, stazioni ferroviarie e metropolitane diventano teatro di sessantasei concerti per un totale di quattrocento artisti selezionati in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Verdi. "Un percorso musicale per riscoprire la città, in modo che ognuno possa imbattersi durante una pausa pranzo o una semplice passeggiata in un evento musicale"- dichiara Francesco Micheli, presidente della kermesse.

MUSICA LIBERA - Un mese per sorprendere il pubblico con concerti gratuiti di musica classica, jazz, rock, hip hop e folk. Si parte il 28 maggio, alle ore 10.00, con una divertente parata della Deipetos Dixie Disaster, una marching band che non passa, di certo, inosservata. Tra elmetti gialli, megafoni, rumori e movimenti incontrollati, l'eccentrico gruppo sfila da Piazza San Babila all'Urban Center. Qualche chicca? La partecipazione di band come il Collettivo Matita, musicisti disegnatori che utilizzano penne, matite e fogli per dare vita a originali jam session. E ancora gli Huga Flame, trio hip hop targato MTV New Generation o la giornata dedicata alla musica in famiglia che prevede l'esibizione di ragazzi e genitori insieme sul palco. Il 6 luglio il Fringe saluta il proprio pubblico in concomitanza con la Notte dello Shopping. Corso Buenos Aires si trasforma, così, in un palco a cielo aperto per diffondere le sonorità folk del Birkin Tree Trio, le colonne sonore dei film più famosi a cura della Brass Band e le note etniche dell'Orchestra di Via Padova.

LA MUSICA IN UN CLIC - Grandi cambiamenti si annunciano anche sul sito del festival dove MitoFringe trova una nuova collocazione con una grafica che si differenzia da quella di Mito SettembreMusica. E per chi non può concedersi una pausa lasciandosi travolgere dagli eventi? Grazie alla collaborazione con l'Accademia Teatro alla Scala, giovani fotografi regalano le istantanee dei momenti più belli, pubblicate, in un'apposita sezione, sul sito. Tra le novità l'apertura della biglietteria per il festival Mito da sabato 28 maggio esclusivamente per il rinnovo dei carnet e per la vendita dei biglietti per i Carmina Burana del 17 settembre al Mediolanum Forum, mentre dal 4 giugno si possono acquistare gli abbonamenti ex novo, disponibili anche on line. Da segnalare la creazione della Mito Card che consente agli abbonati di usufruire di sconti in varie strutture convenzionate.

"La musica porterà tanta serenità in una città che ne ha davvero bisogno" - conclude Francesco Micheli. Peccato  solo che sia un periodo. Una boccata d'ossigeno in una città frenetica dove i suoni non provengono di certo da una viola o un pianoforte. Ma speriamo sia l'inizio di una Milano che ri-suona. Sempre.