Adele, la Rossa!

E se fosse lei il fenomeno musicale del 2008? Da Londra arriva Adele Adkins, voce bollente tra jazz e soul, in concerto a Milano il 7 marzo

Questa volta potrebbe essere lei la reginetta musicale del 2008. Dall'oltre Manica non c’è il solito Brit Pop, ma un miscuglio di jazz e soul. L'uragano si chiama Adele Adkins, ha 19 anni e ha già conquistato il cuore musicale dei londinesi.

ADELE LA ROSSA - Se state passeggiando per Oxford Street, arteria commerciale londinese, fermatevi pure dinanzi alle vetrine del Virgin Mega Store. Non farete in tempo a distrarvi perché dai maxi schermi del negozio musicale viene fuori una voce verace e succulenta. Sul monitor ondeggia una ragazza rossiccia, pronta a scatenarsi con quella che è stato il tormentone degli ultimi mesi: il singolo HomeTown Glory (ascoltatelo su www.myspace.com/adelelondon). Non ha ancora compiuto venti anni e già si parla di lei. E' Adele Adkins, che dal nome potrebbe sembrare mezza italiana. Invece no, lei è londinese tutta d'un pezzo!

19 - Il passaparola è frettoloso, dai tabloid inglesi fino al web, adesso che i downloader sono a caccia delle track del suo album d'esordio, "19", già disponibile su iTunes e Amazon. "Un album piuttosto triste, dove vengono a galla i timori di essere imbrogliati, di non ottenere ciò che desideriamo", confessa la giovane promessa, che potrebbe buttar giù dal trono Amy Winehouse (gli accostamenti sono tanti!). Le profezie si stanno avverando: il quotidiano Sun aveva consigliato di tenerla d'occhio, la BBC l'ha messa sul podio delle promesse musicali del 2008, e ai British Awards riceverà il premio della critica il prossimo 20 febbraio.

BLUES AND SOUL - A pochi giorni dall'uscita del primo album, "la rossa londinese" ha già scalato le classifiche britanniche. Cosa piace di Adele Adkins? Questa sua voce calda, tappeto vellutato da soul style, che racconta storie a volte melanconiche a volte vivaci, senza perdere mai di vista il frasario del blues. Lei che è cresciuta a pane e musica, divorando gli album di Etta James, Peggy Lee e Jeff Buckley. “Mi piace molto la poesia: Io non sono molto brava a leggerla, ma mi piace scrivere - racconta Adele - Cantanti come Jill Scott e Karen Dalton sono sorprendenti; veri poeti". Un tour in Europa? Eccola pronta per Milano: l'appuntamento è il 7 marzo alla Casa 139.

Correlati:

www.adele.tv
www.myspace.com/adelelondon