Recensione concerto Zen Circus e BSBE - Cortemaggiore

Accoppiata inedita

Sul palco del Fillmore di Cortemaggiore: Zen Circus e Bud Spencer Blues Explosion

Un'imponente cornice teatrale. Il sipario di velluto e un impianto luci notevole tradiscono, ancora e dopo anni di altre attività, il passato da cineteatro del Fillmore di Cortemaggiore (Piacenza). Un locale che dopo due anni di chiusura apre le porte con una programmazione importante che riesce a coinvolgere anche due gruppi di notevole caratura a serata. Il 19 novembre sono protagonisti Bud Spencer Blues Explosion e Zen Circus, ad aprire la serata i cremonesi Blunitro. Adriano e Cesare dei BSBE sul palco fanno scintille. Precisione tecnica che si trasforma in suono vibrante. Una miscela di adrenalina e rock anni '70, un grunge revisitato e più consapevole in cui, però, i testi devono trovare il giusto equilibrio con la parte musicale, già ben articolata.

Quando la serata concertistica si potrebbe dire conclusa parte il collage audio che anticipa l'ingresso degli Zen Circus testimoniando le bruttezze dell'Italietta. La band attacca con uno dei suoi titoli più espliciti: Gente di merda, e prosegue con la giusta dose di ironia la narrazione di una generazione, delle sue problematiche e del suo ruolo. Incursioni scherzose, battute sull'attualità e su loro stessi completano il quadro del "circo zen". Dopo un tour di oltre cento date, che verrà premiato come miglior tour al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza, i tre concedono al pubblico due canzoni inedite, L'amorale e Restateci, che faranno parte del nuovo album previsto per settembre 2011.