Ruinart: uno Champagne fra tradizione e innovazione

Da quasi trecento anni uno dei vini con le bollicine più pregiati e apprezzati al mondo

Era il 1729, la monarchia del Re Sole si era conclusa da appena un decennio, e sessant'anni dopo si sarebbe scatenata la Rivoluzione che avrebbe cambiato la cultura e le sorti della Francia e dell'Europa intera. In quel lontano 1729 nasceva la prima Maison de Champagne, sotto la guida di Nicolas Ruinart.

Da principio il vin de bulles (il vino con le bollicine) che questo imprenditore francese produceva, serviva a omaggiare i clienti del suo commercio di drappi e stoffe. Nicolas, resosi presto conto che il commercio di quella straordinaria bevanda poteva rivelarsi più redditizio rispetto al primo, vi si dedicò con tutte le forze. Nasceva così la prima casa in tutto il mondo produttrice di Champagne, che prese il nome di questo lungimirante imprenditore.

Da quasi trecento anni Ruinart produce e vende il suo inimitabile vino con le bollicine, che continua a deliziare il palato di generazioni e generazioni di persone. Il segreto del successo? La Plus Ancienne Maison de Champagne innesta in ogni sua bottiglia il suo unico know-how, che rende inimitabile il suo prodotto.

Una bottiglia di Champagne Ruinart

Una bottiglia di Champagne Ruinart

nuova veste per lo champagne storico

Un mosto di tradizione dunque, ma con uno sguardo alla contemporaneità. Nel 2015 infatti Ruinart rinnova la veste delle sue bottiglie, che si fa più moderna, raffinata ed esclusiva con un’etichetta su carta tramata e luminosa, con una nuova grafica pulita e di grande impatto. Sulla scatola si intravede un filo d'oro a disegnare in maniera stilizzata e moderna il profilo della bottiglia, e in basso è ben visibile il glorioso anno di fondazione della Maison.

Sul retro della confezione sono stampate la storia della Maison, l’expertise dello Chardonnay e la descrizione della Cuvée, con un QR code che rimanda alla pagina web di riferimento. Infine si può leggere una nota di sensibilizzazione al riciclo, per uno sviluppo sostenibile.

Il grande Champagne si veste di nuovo, lasciando intatta però la straordinaria unicità del vino con le bollicine firmato Ruinart che in ogni bottiglia è contenuto.

Alcune della qualità di Champagne prodotte da Ruinart

Alcune della qualità di Champagne prodotte da Ruinart