La Borsa del Vino

Town House Galleria lancia The Wine Exchange

È una Casa di lusso: a sette stelle, nel centro di Milano, nel cuore della Galleria Vittorio Emanuele II. E ora, dopo il maggiordomo personale e il menu personalizzato, Town House Galleria lancia la prima Borsa del Vino, dove poter reperire, ordinare e acquistare le migliori etichette al mondo. L'idea? Del patron Alessandro Rosso, affiancato nell'iniziativa da Anthony Chicheportiche, ovvero colui che selezionerà i nettari più rari e prestigiosi per poi proporli agli appassionati ospiti della dimora. Che, tra l'altro potranno lasciare in custodia le loro preziose bottiglie in una cantina particolare, creata dall'architetto Ettore Mocchetti a temperature diverse e con zone di ombra e di luce.

Intanto, in hotel, fa capolino l'unico esemplare di Dom Pérignon Rosé Guitar Case, interamente realizzata a mano in pelle di pesce persico, con inserti in preziosa pelle d'agnello, e firmata da Karl Lagerfeld. Cosa contiene? Tre Dom Pérignon Rosé vintage 1996, due Dom Pérignon Rosé vintage 1986, un Dom Pérignon Rosé vintage 1966 e tre flûte Dom Perignon. Una vera chicca, da poter ammirare telefonando allo 02 89058297, oppure inviando una e-mail con l'orario di preferenza a galleria@townhouse.it

A chi, invece, il gioiello lo vorrà acquistare, sarà offerta una degustazione privata (con tanto di enologo) presso la propria abitazione o presso l'abbazia di Hautvillers.

Correlati:

www.townhousegalleria.it