Il Belmond Grand Hotel inaugura il ristorante Azia

Il grande hotel di San Pietroburgo vede nascere il suo nuovo ristorante che omaggia la gastronomia asiatica

Sono ormai centoquarant'anni che questo imponente e fascinoso hotel domina la città di San Pietroburgo, offrendo ai suoi esigenti ospiti un'accoglienza e un'esperienza indimenticabili, che per la loro bellezza rimangono scolpite nei loro ricordi.

Il Belmond Grand Hotel in questo suo eccezionale anniversario inaugura un nuovo angolo di paradiso che i suoi clienti possono vivere: il ristorante Azia.

La facciata del Belmond Grand Hotel

La facciata del Belmond Grand Hotel

azia: il nuovo ristorante del belmond grand hotel omaggia la gastronomia asiatica

Si tratta di un ambizioso e attesissimo progetto dell'hotel: un ristorante in grado di accogliere fino a 140 ospiti che rende omaggio alla cultura gastronomica asiatica, riuscendo a mixare sapientemente le classiche ricette e le tecniche di preparazione tradizionali con un tocco creativo e contemporaneo.

Qualche esempio dei piatti nel menù? Granchio in stile Singapore con peperoncino, pollo tandoor con carote e zenzero e panini al vapore ripieni di aragosta e cinque spezie. Le pietanze si accompagnano a pane tradizionale, salsa indiana e wasabi, per una cucina innovativa ispirata ai sapori esotici che non si è mai paghi di assaporare. E per i sushi addicted c'è anche un sushi bar dove soddisfare la propria voglia di cucina giapponese.

Grande protagonista è anche la carta dei vini, che presenta etichette provenienti da ben venti paesi. Un sommelier è a disposizione degli ospiti per guidare la scelta, aiutando nella selezione del vino giusto per accompagnare i piatti proposti tra bottiglie tradizionali e varietà meno conosciute, come ad esempio il Magrez Aruga, che viene creato da uva Koshu dalla città giapponese di Isehara.

La sala del ristorante Azia

La sala del ristorante Azia

700 mq di puro lusso, fra tradizione e contemporaneità

La stessa cura ai dettagli è dedicata anche all'arredamento. Azia è stato progettato dallo studio giapponese di interior design Super Potato, che ha tratto ispirazione dall’Oriente e dalla Russia. Il ristorante, con una superficie totale di 700 mq, è suddiviso in diversi spazi: bar, dining room, sala da pranzo semi-privata per otto persone, bancone con posti a sedere dove vengono serviti sushi e sashimi e cucina a vista.

Un gioco di contrasti: ai tessuti e tappeti tradizionali russi e ai decori dei soffitti si oppongono i materiali di origine asiatica come le essenze di Castor Aralia dell'estremo Oriente e le pietre naturali combinati con vetro, ferro, acciaio e piastrelle in cotto fatte a mano. Il risultato è un ambiente elegante e contemporaneo.

Quella che il Belmond Grand Hotel propone ai suoi ospiti è dunque un esperienza a tutto tondo: un'esperienza per il palato che assaggia piatti unici, un'esperienza per la vista che spazia negli ambienti di lusso ricercato e un'esperienza per la mente che rinasce arricchita di un meraviglioso vissuto.

Uno dei ristoranti del Belmond Grand Hotel

Un altro ristorante del Belmond Grand Hotel