Stai fresco!

Da Biancolatte, per una pausa golosa e rinfrescante

Qui tutto è bianco. Biancolatte, un posticino che sa di fresco e genuino, di normale e di naturale. Tant'è che sembra di stare nella cucina di casa; alle pareti mensole ricolme di tazze, tazzine, bicchieri, piatti e barattoli. Un luogo rassicurante e avvolgente, dove tutto ruota intorno al latte, "il primo alimento che ci ha nutriti nonché ingrediente di gustosi ricordi", come ama sottolineare Ludovica, titolare del locale insieme alla sorella Valentina.

PRIMA IL SALATO... - Se il caldo incombe e si desidera una pausa sana e rigenerante, qui a mezzogiorno si può optare per gelati, frullati o frappè, magari anticipati dalle briochine salate, ad esempio al prosciutto cotto, pâté di olive e zucchine grigliate o al crudo, Brie, insalata e pomodoro. In alternativa, vi sono i primi piatti freddi e le insalate del mini-shop: da consumare in loco oppure da portarsi a spasso o in ufficio.

...POI IL DOLCE... - Ovviamente gelato. Anzi, gelati, visto che sono ben 24 i gusti, tutti senza grassi idrogenati: Biancolatte, Fragolatte (con fragoline di bosco), Latte e Miele, Lattementa, Nocciolatte (con nocciole piemontesi), Risolatte, Buonbiscotto, Caffelatte, Crema di nonna Lina, Pinolo, Pistacchio (di Bronte) e la serie al cioccolato (al latte, fondente al 75% e al 100%, alla cannella, all'arancia, alla menta, all'amarena, al peperoncino e al rum). Passando poi a quelli alla frutta. Dipende dalla stagione. Il cocco? C'è, realizzato con o senza latte.

...O LA FRUTTA - È tutta tagliata a pezzetti, in bellavista in vetrina. Basta scegliere: pesche, albicocche, ananas, kiwi, anguria, melone, mango e pompelmo rosa. Da mangiare così, nature, oppure con aggiunta di gelato o yogurt, muesli e miele. Inoltre, ci sono i frullati, con o senza latte oppure con yogurt, e non manca il gelato drink, ossia il gelato di frutta frullato con i succhi di frutta, quindi totalmente senza latte: ad esempio, gelato di mango, succo d'ananas e lime; gelato alla fragola e spremuta di arancia. E le granite? Esclusivamente di frutta fresca e, volendo, servite con brioche. Alla moda siciliana.