Serate estate a Milano

Notturni milanesi

Le serate d'estate si vivono tra mura storiche e location fuori dall'ordinario

Non sempre le location tradizionali soddisfano il palato raffinato dellla notte milanese. Ecco che arrivano in soccorso luoghi storici, piazze, chiostri e musei. Per aperitivi e serate altre, diverse e speziate. Perchè d'estate bisogna osare.

UNORDINARY - Musica e aperitivo è il binomio vincente per ogni milanese. Il Museo Poldi Pezzoli ogni mercoledì sera apre il suo terrazzo, dopo una visita nelle sue sale. Le serate saranno animate da concerti eseguiti dagli studenti del Conservatorio o da letture di brani letterari recitati dagli allievi del Piccolo Teatro.
Il Museo Diocesano per l'estate diventa creatura notturna aprendo alle 19 con appuntamenti di musica, teatro, arte e cinema. Dal martedì al sabato nel chiostro va in scena l'happy hour con musica lounge. Uscendo dalle mura del Diocesano il mercoledì e il sabato si incontrano le improvvisazioni di Teatribù. Alle Colonne di San Lorenzo appaiono e scompaiono siparietti di comicità mentre il pubblico, divertito, viene coivolto o passeggia tranquillo.

QUEER - Stylist, designer e creativi popolano l'osai serale del Bar Straf. Drink da gustare tra gli scorci cittadini del Duomo mentre il dj set regala atmosfere lounge. Ogni giovedì un dj diverso per sfumare nella notte tutti i colori musicali. Altro must per le serate gay friendly è il Toilet Club che per l'estate si trasferice nella terrazza di Corte Regina. Meno arty, molto più posing e semplice divertissement. Molti i fantasiosi party a tema, dai gavettoni alcolici alle bolle di sapone, trasgressione e innocenza gioviale convivono nella notte.

DANCING - Se la Triennale Bovisa diventasse un grande dancefloor? Nulla di strano se si parla di Woodstock The After Party: la mostra sul mitico concerto del 1969. Ogni giovedì sera sarà proposto un dj set a cui segue una proiezione cinematografica a tema. I prossimi a far girare i piatti sono Fabio De Luca (23 luglio) e Andy (30 luglio).